MLOL: Quotidiani, e book, musica e film gratis senza infrangere nessuna legge.

MLOL: Quotidiani, e book, musica e film gratis senza infrangere nessuna legge.

Sfogliare i quotidiani, leggere il titolo del momento, guardare film e persino ascoltare musica gratuitamente è possibile senza violare alcuna legge: la parola magica è MLOL, MediaLibraryOnLine, un’enorme rete nazionale per il prestito digitale, alla quale aderiscono 20 regioni, 6000 biblioteche e 10 paesi stranieri.

Da Melbourne e Capodistria, dalla Biblioteca cantonale dei Grigioni al Sistema Bibliotecario di Coros Figulinas, dal The Washington Post a Vanity Fair, da Repubblica a TV Sorrisi e Canzoni.

É sufficiente registrarsi per accedere a oltre settemila testate giornalistiche, 143mila audiolibri e 138mila ebook, 395 film, solo per dare qualcuno dei numeri di MLOL. Nato come progetto di divulgazione culturale, la sua espansione non ha camminato parallelamente alla sua fama. Nella transizione sofferta delle imprese editoriali al digitale, Mlol è entrato in punta dei piedi, pagando royalties e diritti, creando nuovi utenti e nuovi bisogni culturali. Insieme ai prodotti ormai classici dell’on line, quotidiani e riviste, audiolibri ed ebook, propone anche spartiti musicali, e-learning e mappe.

Naturalmente ci sono limiti ai contenuti e il download è temporizzato, anche in base ai principi di carte come IFLA Principles for Library eLending, ma le possibilità di consultazione sono praticamente infinite.

Pedine fondamentali del mondo MLOL sono le biblioteche di qualsiasi tipo: comunali, di istituto o di ateneo, di associazioni ed enti di ricerca. Per entrare bisogna essere iscritto ad una biblioteca o ad un sistema bibliotecario affiliato e ricevere credenziali specifiche. Nel sito di MLOL è pubblicata la lista di tutti gli enti aderenti.

LINK: https://www.medialibrary.it/home/cover.aspx

Articoli recenti

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

L'insegnante affiancherà le classi in cui il 20% degli studenti ha importanti carenze nella nostra lingua  Un docente di supporto, "adeguatamente formato", nelle classi dove gli studenti di origini straniere con importanti carenze nella lingua siano uguali o superiori...

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...