“Volontari per l’educazione”: universitari prof contro la povertà educativa. Come candidarsi

Fonte: TecnicadellaScuola.it – 7 Dicembre 2020

“Volontari per l’educazione” è un progetto lanciato da Save The Children volto a coinvolgere studenti universitari disposti a fare i prof a distanza per bambini e ragazzi dai 9 ai 16 anni colpiti dall’emergenza educativa dovuta al Covid-19 che ha visto scuole chiuse e difficoltà nella didattica a distanza.  La buona notizia è che già la proposta ha avuto  l’adesione di 300 universitari, di cui ben l’86% è costituita da donne, in 70 città italiane. E per non lanciarli del tutto impreparati in questa bella avventura didattica, dopo una formazione specifica e con l’assistenza di educatori professionali, i volontari potranno seguire i loro allievi online, individualmente o a piccoli gruppi, sulla base delle loro competenze e delle esigenze specifiche di recupero individuate in collaborazione con le scuole. E impareranno strumenti e metodi didattici inclusivi e partecipativi e aspetti emotivi in questo periodo di precarietà scolastica. Ma non solo, è prevista pure una sinergia tra volontari, istituti e famiglie, mentre tutta l’attività sarà  supervisionata da un’equipe centrale di educatori professionali e saranno distribuiti pc e tablet a coloro che ne sono sprovvisti.

Abstract articolo di Redazione

Articoli recenti

STUDENTI BOCCIATI IN COMPETENZE DIGITALI

STUDENTI BOCCIATI IN COMPETENZE DIGITALI

Meno male che per i giovani studenti si parla di “nativi digitali”, perché con la testiera sembra proprio che se la cavino malino. A decretare una sonora bocciatura è Save the Children, che ha recentemente reso noto il risultato di una indagine tra gli adolescenti. Il...

Concorso scuola 2024: secondo bando in autunno

Concorso scuola 2024: secondo bando in autunno

L'attenzione di migliaia di aspiranti docenti è già rivolta al secondo concorso scuola 2024, il cui bando dovrebbe arrivare in autunno, al massimo entro ottobre.   Secondo Concorso scuola 2024: PNRR Il secondo Concorso a cattedra 2024 è, nello specifico, l’ultima...