Graduatorie ATA terza fascia: come confermare l’iscrizione

Font: Orizzontescuola.it – 2 aprile 2021

Graduatorie terza fascia ATA: coloro che si erano già inseriti nel precedente triennio, in fase di compilazione dell’istanza, possono confermare o aggiornare. E’ possibile scegliere tra conferma, aggiornamento, cancellazione. Cliccando su conferma si conferma appunto ciò che si era precedentemente dichiarato; per aggiornare si clicca su aggiornamento; infine si può scegliere di cancellare uno o più profili.

I titoli di preferenza, anche se si erano già dichiarati, vanno in ogni caso flaggati nuovamente.

Le modalità di accesso sono selezionabili in funzione dell’operazione scelta per un determinato profilo, specifica la FAQ del Ministero.

In particolare, per l’inserimento sono previste le lettere A, B, C, D, E e G per l’aggiornamento/conferma le lettere dalla B alla G.

Qualora un aspirante, per un determinato profilo abbia più di un’opzione disponibile deve scegliere la prima che figura nell’elenco a disposizione.

La modalità di accesso va selezionata nella pagina “Titolo di accesso”

Abstract articolo di Redazione

Articoli recenti

LA DENUNCIA DEI PRESIDI: TROPPE SCUOLE AL FREDDO

LA DENUNCIA DEI PRESIDI: TROPPE SCUOLE AL FREDDO

Si surriscalda la polemica attorno alle scuole e, in questo caso, verrebbe da dire bene. Il problema, infatti, è proprio la temperatura troppo fredda che rende difficile per molti studenti studiare in condizioni normali. Stando alla denuncia del presidente...

“Se si è imparato ad imparare si è fatti per imparare”

“Se si è imparato ad imparare si è fatti per imparare”

Perché non sviluppare strategie metacognitive già dalla scuola primaria? “La caratteristica peculiare dell’Università consiste nell’insegnare a studiare. La laurea è solo la prova che si sa studiare, che si sa acquisire formazione da se stessi e che ci si è trovati...

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

Non è vero che la matematica non sia un opinione. Ce lo insegna la polemica innescatasi in questi giorni sul piano di ridimensionamento scolastico. E a tremare è anche il principio che 2 più 2 faccia quattro. Non nel senso che non sia vero, ma che può essere...