A Roma oltre 100 classi in quarantena: torna la didattica a distanza

Fonte:  RomaToday – 14 aprile 2021

Tornano a salire i contagi covid nelle scuole a Roma, con oltre 100 classi in quarantena e il ritorno alla didattica a distanza. Per Cristina Costarelli, dirigente scolastico del Liceo Isacco Newton di Roma e vicepresidente dell’Associazione Nazionale Presidi del Lazio: “Le difficoltà si toccano con mano” I numeri sono in continua evoluzione e non definitivi secondo fonti sanitarie che, come possono, aggiornano la conta. Al primo sintomo di studenti, docenti o personale scolastico, i presidi contattano le Asl e attendono che si predisponga tutto per un tampone. Intanto – in attesa dell’esito – le classi finiscono “parcheggiate” a casa. Da quanto appresso, sono almeno 45 le classi costrette a casa per possibili contagi Covid nei municipi I, II, III, XIII, XVII, XVIII, XIX e XX. Almeno 40 quelle dei municipi V, VII, VIII, VI, IX, XI e XII, mentre sono almeno 30 quelle nei municipi X, XV e XVI e nel comune di Fiumicino, ossia il territorio coperto dalla Asl Roma 3 dove sono 15 le scuole “colpite” con 27 contagi accertati dal sette aprile. Ovviamente le classi in quarantena cominciano a creare problemi nell’organizzazione della didattica in presenza e così diverse scuole sono state costrette a tornare alla didattica a distanza.  “Con l’aumento delle classi in quarantena nelle scuole, l’organizzazione sul fronte didattico diventa assai complicata”, spiega a RomaToday Cristina Costarelli, dirigente scolastico del Liceo Isacco Newton di Roma e vicepresidente dell’Associazione Nazionale Presidi del Lazio.

“Il nodo dei numerosi docenti in isolamento accanto alle assenze per le vaccinazioni in atto, in diversi casi obbliga alla riduzione dell’orario e a far stare in Didattica a Distanza, in via eccezionale, classi che dovevano stare in presenza, per evitare che in classe ci sia un docente di sorveglianza mentre l’altro fa disciplina”.

Abstract articolo di Lorenzo Nicolini

Articoli recenti

STUDENTI BOCCIATI IN COMPETENZE DIGITALI

STUDENTI BOCCIATI IN COMPETENZE DIGITALI

Meno male che per i giovani studenti si parla di “nativi digitali”, perché con la testiera sembra proprio che se la cavino malino. A decretare una sonora bocciatura è Save the Children, che ha recentemente reso noto il risultato di una indagine tra gli adolescenti. Il...

Concorso scuola 2024: secondo bando in autunno

Concorso scuola 2024: secondo bando in autunno

L'attenzione di migliaia di aspiranti docenti è già rivolta al secondo concorso scuola 2024, il cui bando dovrebbe arrivare in autunno, al massimo entro ottobre.   Secondo Concorso scuola 2024: PNRR Il secondo Concorso a cattedra 2024 è, nello specifico, l’ultima...