Maturità 2021: cosa succede se lo studente è positivo

Fonte Orizzontescuola.it – 14 maggio 2021

Abstract articolo di Redazione

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato alcune FAQ, ovvero delle risposte alle domande poste più frequenti poste sull’esame di maturità. Eccole di seguito:

Oltre all’elaborato durante il colloquio vanno discussi anche dei percorsi tematici pluridisciplinari?

Nel corso del colloquio saranno trattati i nodi concettuali caratterizzanti le discipline, anche nel loro rapporto interdisciplinare. Al candidato però non si chiede di presentare, oltre all’elaborato, percorsi tematici pluridisciplinari (Tesine, mappe concettuali, ecc).

Come si articola precisamente il colloquio?

Si parte dall’elaborato del candidato, prosegue con l’analisi di un testo di italiano e del materiale predisposto dalla commissione. Ci sarà spazio per l’esposizione svolta nei PCTO e per il nuovo insegnamento di educazione civica

Come funziona la terza parte dell’orale? Vanno fatti dei collegamenti tra le materie?

In questa parte del colloquio il candidato analizza il materiale scelto per lui predisposto dalla commissione. Questo potrà permettere al candidato di trattare i nodi concettuali che caratterizzano le diverse discipline, cioè i loro aspetti fondamentali, mettendo in rilievo il loro rapporto interdisciplinare. Per questo è opportuno che, nello scegliere da sottoporre ai candidati, la commissione faccia scelte che favoriscano la pluridisciplinarità.

Quanto conta l’elaborato nella media complessiva del colloquio? E’ vero che ci sarà una parte dedicata ai Pcto?

L’elaborato e la sua discussione, non vengono valutati separatamente ma devono essere ricondotti agli indicatori trasversali della griglia di valutazione allegata all’ordinanza e che le commissioni sono tenute ad utilizzare.

Come sarà suddivisa la prova?

Il colloquio parte dall’elaborato del candidato, prosegue con l’analisi di un testo di Italiano e del materiale predisposto dalla commissione. Ci sarà spazio per l’esposizione dell’esperienza svolta nei Pcto e per il nuovo insegnamento di Educazione Civica.

Quanto dura la discussione dell’elaborato?

Il colloquio dura 60 minuti. Le modalità di conduzione dello stesso vengono decise dalle commissioni durante la riunione preliminare.

Cosa succede se il giorno dell’esame un alunno è positivo al covid?

L’alunno in questo caso può chiedere di svolgere l’esame in via telematica, eventualmente, chiedendone lo spostamento. L’eventuale assenza per malattia deve essere certificata.

Il presidente può fare domande, su ogni materia?

Il presidente può porre domande, in relazione alle discipline per le quali ha titolo a farlo: quelle che insegna o insegnava e quelle in cui è abilitato.

Quanto vale il colloquio?

Il colloquio vale fino a 40 punti

Un professore in commissione quante materie può chiedere?

Un professore può porre domande, in relazione alle discipline per le quali ha titolo a farlo: quelle che insegna e quelle in cui è abilitato.

Articoli recenti

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

Non è vero che la matematica non sia un opinione. Ce lo insegna la polemica innescatasi in questi giorni sul piano di ridimensionamento scolastico. E a tremare è anche il principio che 2 più 2 faccia quattro. Non nel senso che non sia vero, ma che può essere...