Premiazione del Concorso nazionale “La presidenza italiana del G20: progettare e lavorare per dare un volto nuovo al mondo in cui vogliamo vivere”

Oggi 1 giugno, dalle ore 10, presso la Sala “Aldo Moro” del Ministero dell’Istruzione, si svolgerà la premiazione delle scuole vincitrici del concorso nazionale “La presidenza italiana del G20: progettare e lavorare per dare un volto nuovo al mondo in cui vogliamo vivere”, destinato alle secondarie di I e II grado per l’anno scolastico 2020/2021.

L’iniziativa si è conclusa lo scorso 2 aprile e ha visto protagonisti 180 tra istituti statali e paritari.

L’idea è quella di stimolare negli studenti e studentesse una riflessione e un approfondimento su questo forum mondiale e far comprendere quale contributo avrebbe potuto portare la scuola italiana.

Riflettere quindi su modelli formativi innovativi e sul valore della vita umana e vivente in generale, quindi anche sulle tematiche ambientali, come l’uso sostenibile delle risorse naturali e promozione dello sviluppo di nuove tecnologie e la gestione dei rifiuti, il trattamento delle acque fino all’incentivazione di prodotti eco-sostenibili.

Tutto ciò è stato realizzato chiedendo ai ragazzi di esprimersi in forma di elaborato letterario (articoli, saggi, poesie, racconti, fino a un massimo di 10 mila battute) o artistico (disegni, manifesti, foto, collage, realizzati con ogni strumento o tecnica e di tipo multimediale, come video, app, canzoni, podcast, spot, fino a una durata massima di 5 minuti).

Verranno quindi presentati i 5 progetti selezionati in Italia e risultati vincitori:

Progetto: “Calendario Salva il mondo giorno per giorno” – Istituto Comprensivo Pagnacco – Martignacco, Pagnacco (UD) – Progetto: “Orti didattici Sociali ed Inclusivi” – Istituto Comprensivo via Correggio, Monza. – Video “Di Tutti” – I.I.S. Einaudi, Roma; – Video “Fatti Consigliare!” – Liceo classico Terenzio Mamiani, Roma; – Video “Il mondo che vorrei” – POLO 3, Fano (PU).

Ilaria Montenegri

Articoli recenti

INSEGNANTI DI SOSTEGNO: E’ EMERGENZA

INSEGNANTI DI SOSTEGNO: E’ EMERGENZA

E’ sempre più emergenza per la carenza di insegnanti di sostegno. Al numero dei posti già scoperti si aggiungono ora quelli lasciati vuoti dai vincitori del concorso, che entro Natale dovranno raggiungere le nuove sedi assegnate. Alla luce di questa nuova tegola che...

I disturbi dello spettro autistico, come si può intervenire a scuola.

I disturbi dello spettro autistico, come si può intervenire a scuola.

APPROFONDISCI LE TUE COMPETENZE CON IL MASTER SU L'AUTISMO L’autismo è un disturbo del neurosviluppo la cui origine è data dalla coesistenza di una predisposizione genetica e di fattori di rischio ambientali. Tale binomio provoca un’alterazione a livello sia cognitivo...

NATALE SENZA INSEGNANTI PER GLI STUDENTI DEIVINCITORI DEL CONCORSO

NATALE SENZA INSEGNANTI PER GLI STUDENTI DEI
VINCITORI DEL CONCORSO

Natale amaro per 1400 insegnanti vincitori del recente concorso: dovranno infatti trasferirsi subito per ricoprire il nuovo incarico.La conseguenza è che saranno ben 80000 gli studenti che resteranno senza insegnante. Considerati i tempi per coprire le cattedre vuote,...