Pubblicati esiti della mobilità docenti 2021

Pubblicati nei giorni scorsi gli esiti della mobilità docenti 2021/22, attesi con ansia dai docenti che avevano presentato domanda. Secondo il Ministero il 60% degli insegnanti sono soddisfatti.

Alcuni dati statistici: le domande elaborate sono state 87.454, delle quali 71.838 per la mobilità territoriale e 15.616 per quella professionale.

I docenti effettivamente coinvolti sono stati 78.232 – al netto delle domande non accoglibili – 64.240 donne, 13.992 uomini. Ogni docente poteva presentare più domande. Le domande soddisfatte a livello nazionale sono state 47.230, pari al 60,4% del totale dei docenti che hanno partecipato alla mobilità ordinaria. Nel dettaglio, sono state accolte 40.786 domande di mobilità territoriale, per un totale di 6.911 spostamenti di docenti fuori regione.

Per quanto riguarda l’ordine e il grado scolastico in cui sono state presentate le istanze, la più gettonata è stata la scuola secondaria di secondo grado, seguita dalla primaria, dalla secondaria di primo grado e, in fine, dalla scuola dell’infanzia.

La comunicazione viene data all’indirizzo di posta elettronica dell’interessato che viene informato sull’esito positivo o negativo della propria istanza, ma in ogni caso saranno gli Uffici Scolastici territoriali a pubblicare l’elenco dei docenti che hanno ottenuto il trasferimento.

In caso si riscontrassero errori, è possibile presentare reclamo entro i 10 giorni successivi alla pubblicazione degli esiti della mobilità: il docente può inoltrare istanza di reclamo indirizzandola all’ufficio scolastico provinciale di titolarità, ovvero quello a cui era stata inviata la domanda di mobilità 2021/2022.

Bisognerà quindi indicare i motivi della presentazione di tale istanza, facendo riferimento alla data di presentazione della domanda di mobilità, alla data della notifica della convalida del punteggio e all’anomalia riscontrata nella fase di pubblicazione degli esiti della mobilità 2021/2022.

Ilaria Montenegri

Articoli recenti

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

No Laurea No insegnamento. E il rischio è di vedersi sfuggire anche la possibilità di maturare con un bel anticipo la pensione. Insomma del titolo di laurea non si può più fare a meno. Con la riforma dell’accesso all’insegnamento appena approvata da Parlamento, senza...

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...

Didattica emozionale

Didattica emozionale

Serenità, interesse, noia, accettazione, apprensione, distrazione Tutti i nostri bambini dai più piccoli ai più grandi hanno un estremo bisogno di conoscere e riconoscere le loro emozioni: cosa provo? di comprenderle: perché provo questo? ed imparare ad esprimerle in...