Sicilia, è emergenza abbandono scolastico: uno studente su 5 abbandona gli studi

I dati della Fondazione Sicilia contenuti nel documento “mappe della povertà educativa in Sicilia” parlano chiaro: ad abbandonare la scuola prima di aver raggiunto un titolo di diploma o di qualifica professionale è il 22,4% degli studenti siciliani.

Un dato allarmante se si considera che stiamo parlando di un dato dieci punti sopra la media nazionale, già più alta della media europea.

I dati si riferiscono all’anno 2019, quindi prima dell’arrivo della crisi legata al covid il problema era già esistente ed è stato ulteriormente peggiorato dalla pandemia.

Il report è stato sviluppato da Openpolis e dall’associazione “con i bambini” e vengono indagati 4 parametri: l’offerta di asili nido, le famiglie raggiunte da banda larga ultraveloce, gli edifici scolastici vetusti e quelli raggiungibili con i mezzi pubblici.

All’incontro di presentazione sono intervenuti Raffaele Bonsignore, presidente della Fondazione Sicilia e Gaetano Armao, vicepresidente e assessore all’economia della Regione Sicilia ed associazioni e istituzioni:

“La povertà educativa è certamente il principale ostacolo alla crescita dei giovani. – ha affermato Bonsignore – Come unica fondazione in Sicilia referente del Fondo di contrasto alla povertà educativa minorile siamo partecipi di una realtà in cui la carenza di risorse economiche penalizza la formazione.

Per questo la Fondazione Sicilia si è adoperata in sostegno degli studenti per i quali la didattica a distanza è stata un ostacolo insormontabile, per carenza di tablet o di adeguati collegamenti”.

Per ciò si sono attivate varie risorse e progetti, tra cui “Dappertutto: territori e comunità per inventare il futuro”, che riguarda i bambini di Palermo, ed anche un fondo nazionale per la lotta alla povertà educativa.

Le fondazioni Casse di risparmio si sono impegnate con investimenti di 600 milioni in sei anni, con una strategia che ha coinvolto scuole, enti locali, organizzazioni del terzo settore, famiglia, riuscendo a coinvolgere quasi 500 mila ragazzi in Italia.

Ilaria Montenegri

Articoli recenti

Legge 104: come cambia la normativa da agosto 2022

Legge 104: come cambia la normativa da agosto 2022

Cambia la normativa legata ai permessi della Legge 104 e al congedo straordinario. Lo scorso 5 agosto, l’INPS ha pubblicato un messaggio in cui informa della pubblicazione del decreto legislativo del 30 giugno 2022, n. 105, sull’attuazione della direttiva (UE)...

ELEZIONI, SULLA SCUOLA BALLETTO DI PROMESSE

ELEZIONI, SULLA SCUOLA BALLETTO DI PROMESSE

E’ una gara a chi fa le promesse più grandi sulla scuola questa calda e generosa come non mai campagna elettorale. Intanto però gli istituti non possono contare sul personale amministrativo sufficiente per riuscire a disbrigare le pratiche per ottenere quei pochi...

Piano Scuola 4.0

Piano Scuola 4.0

Dal PNRR oltre 2 miliardi per 100 mila classi innovative e laboratori per le professioni digitali Un programma di innovazione didattica per avere lezioni più interattive e studentesse e studenti più coinvolti. È il “Piano Scuola 4.0”, uno stanziamento di 2,1 miliardi...

10.000 POSTI PER PERSONALE ATA

10.000 POSTI PER PERSONALE ATA

Ben 10.116 nomine in ruolo per il personale ATA. Chi ha i titoli deve quindi attivarsi per presentare l’istanza, la cui scadenza è prevista per il 16 agosto. CHI HA DIRITTO A PRESENTARE LA DOMANDA: Le istanze per le immissioni in ruolo possono essere presentate da chi...