Concorso Docenti: da lunedì al via le domande on line

Nel 2017 furono oltre 250 mila, nel 2020 i pronostici parlano di oltre 220mila partecipanti al concorso docenti. Un esercito che lunedì 15 giugno 2020 alle 8.59 sarà già pronto per inserire la domanda o che sfrutterà fino in fondo il termine del 31 luglio per conseguire i titoli mancanti, siano 24 CFU o crediti, e provare a vincere una delle 33mila cattedre in palio?

In realtà anche i premi di consolazione, l’abilitazione per chi risulti idoneo con 42/60, hanno una loro importanza in vista della ripresa delle attività scolastiche, dell’apertura della graduatoria per la terza fascia e finanche per la Mad ma in ogni caso la domanda on line, la sua compilazione, l’invio e il messaggio di avvenuta ricezione da parte del programma saranno il vostro primo vero banco di prova. Anche se il precedente non è tra i più tranquillizzanti – tutti ricordiamo cosa è successo di recente al sito dell’INPS in occasione delle domande per l’indennità COVID 19 – l’appuntamento è sull’applicazione Piattaforma Concorsi e Procedure selettive del Ministero. “A tale piattaforma – si legge nel sito del Miur, riferimento ufficiale per ogni informazione – si accede con le credenziali SPID o, in alternativa, con un’utenza valida per l’accesso all’area riservata del Ministero e abilitata a Istanze OnLine”.

In un certo senso oltre ai requisiti per il concorso, dovremmo verificare anche se si hanno i requisiti per compilare la domanda. Non fatevi spaventare da sigle come SPID: presso l’Urp, l’Ufficio Informazioni per il Pubblico dei comuni, il DIGIPASS dove attivato, l’Ufficio Scolastico Regionale è possibile avere indicazioni su come muoversi.

La domanda sarà disponibile per la compilazione sulla Piattaforma Concorsi e Procedure selettive, a partire dalle 09.00 del 15 giugno 2020, fino alle ore 23.59 del 31 luglio 2020. E sarà l’unico modo per presentarla. Noi della scuola proverà a farlo insieme a voi. Seguite il sito e la pagina FB.

 

Articoli recenti

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

L'insegnante affiancherà le classi in cui il 20% degli studenti ha importanti carenze nella nostra lingua  Un docente di supporto, "adeguatamente formato", nelle classi dove gli studenti di origini straniere con importanti carenze nella lingua siano uguali o superiori...

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...