Anief: potrebbe essere di 450 euro mensili l’aumento stipendio dei docent

Fonte: Orizzonte Scuola – 5 ottobre 2020

Potrebbe essere di 450 euro mensili l’aumento dello stipendio dei docenti: una indennità di 10 euro al giorno di rischio biologico e lavoro gravoso, simile a quella assegnata a medici e infermieri, da destinarsi a insegnanti e personale Ata. E’ quanto chiede Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief (Associazione Nazionale di Insegnanti e Formatori). “Il personale va tutelato con il riconoscimento del rischio biologico, indennità specifiche, nuove regole per mobilità e pensionamenti, chiare disposizioni per lavoratori agile. – dice Pacifico. I contagi crescono e aumentano i focolai che scoppiano all’interno della scuola: una situazione che “mette a maggiore rischio la salute. Ad iniziare dagli over 60 e dai lavoratori potenzialmente fragili”. Così l’Anief tornata a chiedere la possibilità di lavorare da casa e pensionamenti anticipati. La situazione secondo Anief peggiorerà “quando arriveranno i test rapidi e si scopriranno tanti casi di asintomatici”. Per questo chiedono “una indennità di 10 euro al giorno” per insegnanti e Ata. Pochi giorni fa, il sindacato ha scritto al ministro Azzolina per chiedere un incontro politico e parlare di precariato, licenziamenti dei diplomati magistrale, della considerazione del diploma tecnico pratico per accedere all’insegnamento. Ma anche aprire il tavolo sul lavoro agile, sul rinnovo contrattuale e sui trasferimenti. Se fosse riconosciuta l’indennità di rischio di 10 euro giornalieri chiesti da Anief, sarebbero 300 euro gli aumenti mensili cui aggiungere 100 euro già stanziati nella scorsa legge di bilancio e altri 50 euro che potrebbero essere aggiunti nella prossima nota di aggiornamento del DEF: un totale di 450 euro di aumenti mensili.

Redazione

Articoli recenti

LA DENUNCIA DEI PRESIDI: TROPPE SCUOLE AL FREDDO

LA DENUNCIA DEI PRESIDI: TROPPE SCUOLE AL FREDDO

Si surriscalda la polemica attorno alle scuole e, in questo caso, verrebbe da dire bene. Il problema, infatti, è proprio la temperatura troppo fredda che rende difficile per molti studenti studiare in condizioni normali. Stando alla denuncia del presidente...

“Se si è imparato ad imparare si è fatti per imparare”

“Se si è imparato ad imparare si è fatti per imparare”

Perché non sviluppare strategie metacognitive già dalla scuola primaria? “La caratteristica peculiare dell’Università consiste nell’insegnare a studiare. La laurea è solo la prova che si sa studiare, che si sa acquisire formazione da se stessi e che ci si è trovati...

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

Non è vero che la matematica non sia un opinione. Ce lo insegna la polemica innescatasi in questi giorni sul piano di ridimensionamento scolastico. E a tremare è anche il principio che 2 più 2 faccia quattro. Non nel senso che non sia vero, ma che può essere...