Classi di concorso in discipline letterarie: chi accede e con cosa?

Molto spesso accade che l’insegnamento sia un naturale sbocco professionale di una Laurea conseguita in Lettere o Filologia classica o moderna. Oppure accade che trasmettere ad altri la vasta cultura assorbita durante questo percorso universitario sia proprio un obiettivo e un’ambizione di vita per coloro che hanno deciso di intraprendere questo tipo di studi.

Il panorama di classi di concorso a cui si può accedere con queste tipologie di lauree è molto vasto, perciò va da sé che quello umanistico-letterario è uno degli ambiti che, all’interno del mondo dell’insegnamento, offre più possibilità concrete.

Le principali classi di concorso sono:

A-11 Discipline letterarie e latino, per l’insegnamento nei licei dove è previsto, al biennio o al triennio, lo studio della lingua e della letteratura latina;

A-12 Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado, per l’insegnamento dell’italiano, della storia e della geografia in qualsiasi tipo di scuola secondaria;

A-13 Discipline letterarie, latino e greco, mirata all’insegnamento nei licei classici dove lo studio del latino è affiancato a quello del greco;

A-22 Italiano, storia e geografia, nella scuola secondaria di I grado, per diventare docente alla scuola media.

Ogni classe di concorso prevede poi una serie di requisiti curriculari stabiliti dal MIUR, che dipendono: dal tipo di Laurea posseduta (lettere, storia, archeologia, filologia..), se è una Laurea vecchio o nuovo ordinamento (pre o post D.M 509/99), dall’anno di conseguimento del titolo finale. Oltre a ciò, bisogna tenere conto di un altro importante requisito, ovvero l’acquisizione dei 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche e metodologie didattiche, ormai previsti per ogni aspirante docente che desidera immettersi nelle graduatorie o partecipare a concorsi ordinari.

D’altro canto, sono anche molte le lauree che consentono di inserirsi nella scuola come docente di Lettere, optando per una o più classi di concorso sopra menzionate.

Oltre alle tradizionali Lauree vecchio ordinamento in Lettere, indirizzo classico o moderno, o  alla Laurea magistrale in Filologia classica (LM 15) o Filologia moderna (LM 14) esistono tutta una serie di titoli di studio che consentono di accedere a queste classi di concorso. Andiamo a vederne alcuni:

LM 1 Antropologia culturale ed etnologia

LM 2 Archeologia

LM 5 Archivistica e biblioteconomia

LM 39 Linguistica

LM 84 Scienze storiche

LM 89 Storia dell’arte

Laurea in Filosofia (pre D.M. 509/99)

Laurea in Storia (pre D.M. 509/99)

Sei in possesso di uno di questi titoli di studio, vuoi capire se possiedi o meno tutti i requisiti curricolari previsti e, nell’eventualità, come recuperarli? Contattaci per una valutazione del tuo piano di studi: sapremo indicarti qual è la strada migliore per te per accedere al mondo dell’insegnamento!

www.noidellascuola.it

0758515251

info@noidellascuola.it

Linda Ugolini

Articoli recenti

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

L'insegnante affiancherà le classi in cui il 20% degli studenti ha importanti carenze nella nostra lingua  Un docente di supporto, "adeguatamente formato", nelle classi dove gli studenti di origini straniere con importanti carenze nella lingua siano uguali o superiori...

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...