Mascherina a scuola, si può abbassare in classe se c’è il metro buccale: lo conferma il Ministero

Fonte: Tecnica della Scuola – 9 ottobre 2020

Dopo le parole della Ministra Azzolina, arriva anche la nota specifica del Ministero dell’Istruzione: le nuove disposizioni del Governo sull’uso della mascherina obbligatoria all’aperto non incidono sulle regole previste per la scuola.

Una nota del Ministero dell’Istruzione fa finalmente chiarezza sull’uso delle mascherine: le nuove norme emanate dal Governo in merito all’obbligatorietà della mascherina all’aperto non incidono sulle regole già previste per le scuole. Soprattutto è confermato che se c’è il metro buccale in classe può essere tolta.

Restano pertanto in vigore le norme del “Protocollo di sicurezza 0-6”, del “Protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’anno scolastico” e del decreto ministeriale n. 39 del giugno 2020, “Adozione del Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2020/2021”, da leggersi alla luce del verbale del CTS n. 104 del 31 agosto 2020, riporta la nota.

Nella scuola primaria la mascherina può essere tolta dai bambini seduti al banco se è garantita la distanza di almeno un metro tra bocca e bocca).

Nella scuola secondaria vale la stessa regola anche in situazione epidemiologica di bassa circolazione virale.

Viene così fatta chiarezza su un aspetto che fin dal momento della pubblicazione del provvedimento in piattaforma aveva suscitato dubbi sia tra i professori che tra i genitori.

Fabrizio De Angelis

Articoli recenti

DISCIPLINE LETTERARIE NUOVA A-12

DISCIPLINE LETTERARIE NUOVA A-12

Cos’è la classe di concorso A012 La Classe di Concorso A012 permette l’insegnamento delle discipline letterarie, all’interno delle scuole secondarie di I e II grado. La CdC A012, che accorpa le ex A-12 e A-22, è la nuova denominazione unica data...

Tfa Sostegno, non servono i 24 Cfu Gli atenei rettificano i bandi

Tfa Sostegno, non servono i 24 Cfu Gli atenei rettificano i bandi

Non sono più necessari i 24 crediti formativi universitari (Cfu) per l'accesso al Tfa sostegno 2024 per la scuola secondaria. Lo ha chiarito il ministero dell'università, il 9 aprile, in una nota dove spiega che per accedere al IX ciclo del Tfa, il tirocinio formativo...

GPS 2024

GPS 2024

In questo particolare momento, molti insegnanti si trovano a riflettere su come migliorare il proprio punteggio per aumentare le probabilità di ottenere la posizione desiderata in graduatoria. In un contesto sempre più competitivo, è fondamentale...