Il Covid spiegato agli studenti delle scuole medie: come ci si ammala e ci si cura

Fonte: tecnica della scuola – 20 novembre 2020

E’ senz’altro da segnalare l’iniziativa promossa per spiegare agli studenti come affrontare l’emergenza sanitaria dell’Istituto Mario Negri di Milano. Con una serie di video resi disponibili sul suo canale You Tube, l’Istituto è partito dalle domande degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Emilio Alessandrini” di Cesano Boscone (MI) per aiutare i giovani a capire la pandemia Covid-19. La prima fase ha riguardato la catalogazione delle domande più frequenti, quindi i ricercatori hanno fornito tutte le risposte, su cos’è un virus, qual è l’origine del Covid-19, come ci si ammala e come ci si cura, quali sono le differenze tra i dispositivi di protezione e in cosa si distinguono i tamponi dai test sierologici, come ci si sente a lavorare con la scienza. La particolarità è che si è pensato di avvalersi di uno strumento da loro molto amato: video ricchi di immagini e infografiche. “Questo è un periodo davvero molto particolare per i ragazzi – ha detto Giuseppe Remuzzi,  Direttore del Mario Negri – e distinguere notizie vere da notizie false risulta difficile anche per noi adulti. È essenziale garantire una corretta informazione ai nostri giovani come ci ricorda l’art.17 della CRC – Convention on the Rights of the Child (Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e della Adolescenza). Per questo quando abbiamo ricevuto la richiesta dell’Istituto Alessandrini abbiamo deciso di mettere a disposizione di tutti gli studenti le risposte dei nostri ricercatori”. Il progetto andato oltre le aspettative: “Quando a inizio anno scolastico abbiamo dovuto predisporre una serie di attività per ‘istruire’ i nostri studenti sulle nuove norme per il contrasto al Coronavirus – spiega Cristina della Luna, Referente dell’Istituto Alessandrini– nessuno di noi immaginava che avremmo potuto avere una collaborazione così preziosa e che ne sarebbe nato un progetto così interessante per la nostra scuola!”.

Abstract articolo di Alessandro Giuliani

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...