Didattica digitale e inclusione scolastica: come utilizzare le nuove tecnologie per l’insegnamento agli alunni con BES

Fonte: Orizzontescuola.it – 17 dicembre 2020

Gli alunni con BES (alunni in situazione di disabilità, con disturbi evolutivi specifici e con svantaggio socio-economico, linguistico e culturale) rappresentano la parte più “fragile” di ogni classe; per queste ragioni gli insegnanti hanno bisogno di continue indicazioni e suggerimenti per rapportarsi e lavorare correttamente con loro. In particolare, in questo periodo storico in cui la DAD (didattica a distanza) e la DDI (didattica digitale integrata) hanno preso il sopravvento, è fondamentale che ogni docente impari a utilizzare correttamente nella propria classe gli strumenti digitali più adeguati per promuovere l’inclusione scolastica e favorire l’apprendimento degli alunni con BES. Il registro elettronico, le piattaforme per la didattica, i giochi interattivi, le app di e-learning, le mappe concettuali sono solo alcuni dei tanti strumenti a servizio degli insegnanti. Ogni docente ha bisogno di progettare lezioni stimolanti pensate su misura per ogni necessità della classe, ma spesso non sa come realizzarle. Progettare lezioni coinvolgenti e cucite sui bisogni degli alunni è possibile, se si conoscono gli strumenti giusti e il loro utilizzo.

Abstract articolo di Redazione

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...