Sindacati: vaccinare subito tutto il personale scolastico.

I sindacati FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GILDA Unams hanno scritto al Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e agli assessori competenti  avanzando la richiesta  di attivazione di una campagna di vaccinazioni per tutto il personale scolastico e di un programma di screening e tamponi considerate le ultime notizie sui contagi e focolai nelle scuole. Intanto in Sicilia l’assessore all’istruzione Roberto Lagalla ha annunciato la possibilità di aumentare la percentuale della didattica in presenza nelle scuole superiori dal 50 al 75% già alla fine del mese di febbraio, ma Adriano Rizza, segretario regionale della Flc Cgil Sicilia, risponde che prima di attuare una decisione del genere sia necessario procedere alla vaccinazione di tutto il personale scolastico. Secondo i dati forniti su un totale di 138.784 tamponi eseguiti tra gli studenti e il personale scolastico lo 0.77% è risultato positivo. Anche a Catania Raffaele Miglietta del Dipartimento Contrattazione Flc Cgil, sottolinea che “occorre riunire un tavolo nazionale permanente sulla sicurezza per aggiornare i protocolli di sicurezza e mettere territori e scuole in condizioni di dare risposte adeguate alla ripresa dell’attività didattica in presenza e declinarli alle realtà locali”  nonché  “fare chiarezza sui dati reali dei contagi nelle scuole delle varie regioni”. Nel frattempo docenti e Ata già usano le mascherine FFP2 ma le acquistano a loro spese: alcuni riferiscono che arrivano a spendere oltre 50 euro al mese. Ecco perché, alla luce delle varianti covid-19, si chiede che la fornitura sia a carico dello Stato. “A scuola per fortuna non abbiamo atteso il Cts che ancora deve esprimersi in merito. Abbiamo comprato le ffp2 a nostre spese, avendo capito tutto con largo anticipo” . Le mascherine fornite dallo Stato e che hanno avuto l’ok da parte del Comitato Tecnico Scientifico, sono infatti quelle di tipo chirurgico e non le FFP2 ritenute invece le uniche adeguate all’attuale situazione.  Negli ultimi giorni, con il pericolo varianti covid-19 sempre più pressante, sono molti gli esperti, tra i quali Francesco Broccolo, microbiologo dell’Università Milano-Bicocca, che consigliano appunto di adottare mascherine di tipo FFP2.

Ilaria Montenegri

Fonti: orizzontescuola.it; flcgil.it

Articoli recenti

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

No Laurea No insegnamento. E il rischio è di vedersi sfuggire anche la possibilità di maturare con un bel anticipo la pensione. Insomma del titolo di laurea non si può più fare a meno. Con la riforma dell’accesso all’insegnamento appena approvata da Parlamento, senza...

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...