Scuola, i docenti non lavoreranno a luglio e agosto.

Fonte: Orizzontescuola.it – 2 marzo

L’idea del nuovo comitato di esperti del Ministero sarebbe quella di aprire gli istituti anche d’estate, proponendo però attività educative di ogni tipo: artistiche, sportive e musicali. E dunque non si tratterebbe di un prolungamento della scuola per tutti e soprattuto non sarebbe un recupero generalizzato degli apprendimenti. Sembra ormai accantonata l’ipotesi calendario scolastico prolungato per tutti fino a giugno. O meglio, quella trapelata sin dall’inizio dei primi giorni di Governo Draghi. La conferma sembra arrivare da uno degli esperti che il Ministro Patrizio Bianchi ha deciso di interpellare in un tavolo di lavoro continuo per valutare le soluzioni sui famosi “recuperi post-DaD”. “Non solo dobbiamo tornare rapidamente a un orario scolastico normale, anche distribuendolo su diverse fasce orarie, ma dobbiamo fare il possibile, con le modalità più adatte, per recuperare le ore di didattica in presenza perse lo scorso anno, soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno in cui la didattica a distanza ha incontrato maggiori difficoltà”, aveva detto il premier durante il suo discorso in Senato, lasciando comunque un contorno di incertezza sulla questione.

Abstract articolo di Redazione

Articoli recenti

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

Non è vero che la matematica non sia un opinione. Ce lo insegna la polemica innescatasi in questi giorni sul piano di ridimensionamento scolastico. E a tremare è anche il principio che 2 più 2 faccia quattro. Non nel senso che non sia vero, ma che può essere...