Zaini appesi alla facciata dell’istituto: bambini e genitori uniti nella protesta

Fonte: tecnicadellascuola – 18 marzo 2021

Una lunga fila di zaini vuoti appesi al muro della scuola, come vuoti sono i banchi dell’istituto elementare ‘Gino Capponi’ a Milano. Appesi a un filo, come il futuro della didattica in presenza. Ieri mattina hanno protestato così i genitori e i ragazzi dell’istituto di via Pestalozzi, per quella che è diventata la “mobilitazione degli zaini”. L’iniziativa è stata pensata dal gruppo ‘Capponi Scuola Aperta’, che ribadisce come la dad. sia uno strumento di emergenza e che come tale deve essere considerata.

“Non capiamo il perché di questa decisione, dai dati dei contagi sappiamo che la scuola è uno dei luoghi più sicuri – ha spiegato Emanuele Monfrini, uno dei papà del gruppo – Lasciare di nuovo a casa i bambini vuol dire sacrificare la loro educazione sociale”. Come raccontano i genitori, dalla riapertura di settembre sono state poche le classi messe in quarantena e sempre a causa di un contagio avvenuto all’esterno. L’obiettivo del movimento è diffondere l’importanza della scuola in presenza come luogo di istruzione e di apprendimento culturale, ma anche di socializzazione, democrazia e contrasto delle disuguaglianze. “Sarebbe bello che i bisogni educativi venissero finalmente messi al centro dell’agenda politica – ha affermato Umberto Biscaglia – non possiamo stare fermi a guardare un’intera generazione diventare cittadini ‘a distanza’”, conclude.

Abstract articolo di Giorgia Fenaroli

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...