Graduatorie ATA 24 mesi, via alle domande

Fonte: la Repubblica  –  23 aprile 2021

Attivata la piattaforma per la presentazione delle domande per le Graduatorie ATA 24 mesi. Per  accedere ci si deve collegare alla sezione Istanze online del sito del Ministero www.miur.gov.it. Sarà possibile compilare la domanda fino al 14 maggio 2021, esclusivamente online. Si tratta della prima fascia, la graduatoria permanente da cui annualmente vengono effettuate le immissioni in ruolo.

Chi si iscrive per la prima volta deve dichiarare tutti i titoli e tutti i servizi, mentre l’utente che aggiorna una graduatoria in cui era già presente lo scorso anno deve inserire solo i titoli e i servizi non precedentemente dichiarati. L’utente che aggiorna un profilo e si inserisce in un altro deve dichiarare tutti i titoli e tutti i servizi: l’ufficio si occuperà di valutare la domanda non prendendo più in considerazioni i titoli precedentemente valutati.

L’utente deve infatti, per ogni titolo e servizio dichiarare la validità del titolo:

▪ Titolo valido ai fini dell’inserimento

▪ Titolo valido ai fini dell’aggiornamento

▪ Titolo valido ai fini dell’inserimento/aggiornamento

Gli utenti che devono dichiarare l’inserimento di un nuovo profilo devono utilizzare la sezione ‘Modello B1: Richiesta inserimento nella graduatoria’ dove hanno la possibilità di dichiarare i profili di interesse, su cui ancora non risultano inseriti, e per ognuno di essi i relativi dettagli richiesti. Per ogni profilo richiesto, deve inoltre essere dichiarata una delle seguenti modalità di accesso:

  • A – di essere in servizio in qualità di “profilo scelto” a tempo determinato
  • B – di non essere in servizio e di essere inserito nella graduatoria provinciale ad esaurimento o negli elenchi provinciali per le supplenze DM 75/2001 e/o DM 35/2004
  • C – di non essere in servizio e di aver prodotto domanda per l’inserimento nella III fascia delle GI per il conferimento delle supplenze temporanee ai sensi del D.M. n. 640 del 30/09/2017 relativa alla medesima provincia e al medesimo profilo professionale cui si concorre.

Gli utenti che devono dichiarare l’aggiornamento di un profilo in cui erano già presenti lo scorso anno devono utilizzare la sezione ‘Modello B2.

Abstract articolo

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...