Anp: la scuola d’estate è un’opportunità

Fonte: latecnicadellascuola.it – 28 aprile 2021

Il presidente dell’Associazione nazionale presidi (Anp) Antonello Giannelli, giudica positivamente il Piano Estate della scuola, che considera un’opportunità in più per gli studenti rimasti indietro a causa della pandemia.

Un’opzione comunque volontaria, ma che servirà da ponte per ripartire, a settembre: “Si tratta di una sorta di coda dell’anno scolastico – spiega – È stata pensata come un complemento per quei ragazzi e quelle realtà in cui si è sofferto più che altrove per le difficoltà della pandemia. È un tentativo di riprendere, di recuperare delle occasioni di relazionalità, magari anche di attività sportive, artistiche, legate alla creatività dei ragazzi, per far recuperare quel tempo che si è perso dal punto di vista della crescita affettiva. La vedo positivamente. È importante ricordare che non si tratta di attività obbligatoria, così come il personale scolastico non è direttamente interessato, a meno che non voglia offrire le proprie prestazioni che saranno oggetto di una retribuzione indipendente da quella ordinaria”.

“Gli istituti sono pronti a progettare questo tipo di attività, sono molto legate al territorio e alle esigenze delle famiglie, – conclude – ma non è detto che tutti i territori e tutte le famiglie siano interessate: non c’è alcun obbligo. È una opportunità in più offerta, potrà essere accolta dalle famiglie che hanno meno possibilità di mandare i figli nei centri estivi”.

Abstract articolo di Pasquale Almirante

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...