Piano Estate, progetti per il contrasto alle povertà educative: scadenza 25 maggio

Fonte: tecnicadellascuola.it – 24 maggio 2021

Abstract articolo di Lara La Gatta

Scade domani 25 maggio il bando “Contrasto alla povertà e all’emergenza educativa”, promosso nell’ambito del Piano scuola estate. Le risorse stanziate dal Ministero con questo avviso ammontano a 40 milioni di euro.

Il bando è riservato alle Istituzioni scolastiche statali del primo ciclo di istruzione (scuole primarie e secondarie di primo grado), alle Istituzioni scolastiche statali del secondo ciclo di istruzione (scuole secondarie di secondo grado) e ai Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CPIA).

Ciascun istituto scolastico può proporre la propria candidatura con un solo progetto. Le proposte progettuali presentate dovranno avere come obiettivo il contrasto alla povertà e all’emergenza educativa. I progetti vanno presentati attraverso la piattaforma PimerMonitor entro le ore 12.00 del 25 maggio 2021. Il massimale di spesa riconosciuto a ciascuna Istituzione scolastica è di euro 40.000 per le scuole con un numero pari o superiore a 600 alunni frequentanti e di euro 30.000 per le scuole con un numero di alunni frequentanti inferiore a 600.

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...