Bianchi: il docente senza Green pass va sospeso

Fonte: latecnicadellascuola.it – 23 agosto 2021

Abstract articolo di Alessandro Giuliani

Niente sconti: i docenti e il personale Ata che da settembre si presenteranno a scuola senza il Green pass. Patrizio Bianchi, ministro dell’Istruzione intervenendo ieri al Meeting di Rimini di Cl è stato netto: dal quinto giorno verranno sospesi, come previsto dal Decreto Legge 111/2021.

“Abbiamo un set di regole chiare”

Secondo ilministro “abbiamo un set di regole chiare, che abbiamo ovviamente dato seguendo le indicazioni del Cts. Indicazioni che dicono in maniera molto evidente che tutti coloro che hanno un Green pass sono dentro la scuola, nel senso che saranno presenti all’inizio della scuola a settembre, invece coloro che non hanno un Green pass, come dice la norma attuale, ovviamente saranno sospesi”.

E anche multati, fino a mille euro.

Bianchi ha definito la presentazione del certificato verde alla propria scuola “una misura di tutela, è la dimostrazione palese che io penso non solo a me, ma anche ai miei, ai ragazzi, ai figli di tutti noi”.

“Il Green pass è una misura europea”

Inoltre, ha continuato Bianchi, il documento chiesto per entrare nelle scuole non sarebbe un’ “invenzione” tutta italiana:

“il Green pass – ha spiegato il ministro – è una misura europea che ancora una volta testimonia come la persona, io, mi faccio carico di tutte le altre persone che ho a carico”.

La decisione dell’obbligo tra i personale è stata voluta dal Governo “per un ritorno” a scuola “in presenza. Noi siamo convintissimi di questo, abbiamo lavorato su questo già da primavera, abbiamo portato in presenza tutti i bambini e i ragazzi, abbiamo fatto tutti gli esami di maturità e abbiamo tenuto aperto le scuole anche in estate.

In questo momento – ha ricordato – stiamo investendo una quantità di risorse, oltre due miliardi, come mai si è visto” (…).

Articoli recenti

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

No Laurea No insegnamento. E il rischio è di vedersi sfuggire anche la possibilità di maturare con un bel anticipo la pensione. Insomma del titolo di laurea non si può più fare a meno. Con la riforma dell’accesso all’insegnamento appena approvata da Parlamento, senza...

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...

Didattica emozionale

Didattica emozionale

Serenità, interesse, noia, accettazione, apprensione, distrazione Tutti i nostri bambini dai più piccoli ai più grandi hanno un estremo bisogno di conoscere e riconoscere le loro emozioni: cosa provo? di comprenderle: perché provo questo? ed imparare ad esprimerle in...