Supplenze al 31 agosto e 30 giugno 2022, Bianchi ottimista: “la procedura si concluderà in settimana”

Fonte: orizzontescuola.it – 3 agosto 2021

Abstract articolo di Redazione

Supplenze al 31 agosto e 30 giugno 2022: gli Uffici Scolastici hanno avviato le operazioni e già sono disponibili i primi esiti. LA pagina è in costante aggiornamento, anche se non costituisce fonte ufficiale. Quindi il consiglio è di monitorare i relativi siti internet.

L’attribuzione delle supplenze per il personale docente e per il personale educativo avviene sulla base della circolare n. 25089 del 6 agosto 2021 “Anno scolastico 2021/2022 – Istruzioni e indicazioni operative in materia di supplenze al personale docente, educativo ed A.T.A”

L’ufficio Scolastico, preso atto dell’elaborazione effettuata dal sistema informativo del Ministero sulla base delle domande presentate dagli aspiranti presenti in GaE e GPS entro il 21 agosto, propone i contratti che sono pubblicati nei rispettivi bollettini.

I Dirigenti Scolastici sono delegati alla stipula del contratto, nonché ai controlli dei punteggi relativi ai titoli di accesso e culturali e dei titoli di riserva e preferenza. Qualora non sussistano i requisiti per il contratto, la nomina può decadere in qualsiasi momento.

La presa di servizio è avvenuta il 1° settembre per le proposte pubblicate entro il 31 agosto, mentre avverrà nella data indicata da ciascun bollettino per gli esiti comunicati dopo il 1° settembre.

La mancata presa di servizio senza un documentato motivo equivale a rinuncia e comporta la perdita della supplenza.

Il Ministro Bianchi ha comunicato nella conferenza stampa di ieri che le nomine si concluderanno nei prossimi giorni:

“abbiamo già attivato anche tutte le procedure che si concluderanno in settimana per le supplenze annuali. – sottolinea – Abbiamo avviato i concorsi per l’anno prossimo in modo di concludere in due anni completamente la tematica del tempo indeterminato“.

In ogni caso ci sono ancora ampi margini di tempo per avere tutti i docenti in cattedra in tempo per l’inizio delle lezioni, secondo il calendario regionale.
N.B. Dopo le segnalazioni, con nota odierna il gestore del sistema informativo del Ministero fa presente che

“sulla base delle segnalazioni ricevute nelle ultime ore sulle elaborazioni effettuate per le individuazioni delle supplenze, è stato effettuato un intervento sulla procedura per modificare l’ordine di trattamento delle graduatorie”.

Articoli recenti

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...