Digitalizzazione a scuola, stanziati 455 milioni di euro: ecco il bando

Pubblicato dal Ministero dell’istruzione il bando relativo allo stanziamento di 455 milioni di euro per la digitalizzazione a scuola: le risorse sono europee nell’ambito dell’iniziativa React-EU e ricomprese all’interno del complessivo Piano nazionale di ripresa e resilienza.

La predisposizione dei fondi ha l’obiettivo di sostenere la digitalizzazione delle scuole, favorendo l’innovazione didattica e l’utilizzo delle metodologie didattiche innovative, la velocizzazione dei processi burocratici, una migliore comunicazione all’utenza. 

L’intervento è organizzato in due moduli:

ll primo prevede l’acquisto di monitor digitali interattivi touch screen da collocare nelle classi del primo e del secondo ciclo di istruzione, nonché dei corsi dei CPIA. Il secondo prevede l’acquisto di attrezzature digitali per gli uffici di segreteria. 

Sono ammessi a partecipare le istituzioni scolastiche statali e i Centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CPIA) appartenenti alle regioni

  • Abruzzo,
  • Basilicata,
  • Calabria,
  • Campania,
  • Emilia-Romagna,
  • Friuli Venezia Giulia,
  • Lazio,
  • Liguria,
  • Lombardia,
  • Marche,
  • Molise,
  • Piemonte,
  • Puglia,
  • Sardegna,
  • Sicilia,
  • Toscana,
  • Umbria,
  • Veneto.

L’importo relativo ad ogni istituzione scolastica  è determinato tenendo conto del numero complessivo delle classi, sulla base di specifiche percentuali di ripartizione dei costi. Per i CPIA si terrà conto del numero complessivo degli studenti. 

Le candidature potranno essere presentate dall’apposita area collegandosi all’indirizzo http://www.istruzione.it/pon/ dalle ore 12.00 dell’8 settembre 2021 alle ore 12.00 del 1° ottobre 2021.

Gli interventi dovranno essere realizzati, collaudati e conclusi non oltre il 31 dicembre 2022.   

Dott.ssa Ilaria Montenegri

Articoli recenti

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...