ENTRO IL 23 MARZO AGGIORNAMENTO GAE

Tempi pazzi per l’aggiornamento delle Graduatorie ad Esaurimento (GAE): appena dal 10 al 28 marzo.

Entro questa data sarà possibile procedere con l’inserimento su Istanze OnLine, l’apposita sezione del sito del Miur. Ed è rivolta per i tempi troppo ristretti della scadenza.

INVITO A POSTICIPARE LA SCADENZA

L’invito a posticipare i termini è venuto anche dal Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI), che ieri ha espresso parere favorevole sul decreto del Ministro dell’istruzione. L’aggiornamento delle graduatorie, lo ricordiamo, resterà valido per il triennio scolastico 2022/2023, 2023/2024 e 2024/2025.

Vista l’importanza della scadenza, la decisione di prevedere margini temporali così ristretti ha dell’incredibile, soprattutto per quanti hanno intrapreso percorsi per inserire nuovi titoli. La proposta del Cispe è di dare il via alla presentazione delle istanze dal 21 marzo.

TANTE LE SCADENZE IN PROGRAMMA

L’istanza al Ministero è stata avanzata anche in considerazione delle numerose scadenze che si accavallano questo mese e per le quali è previsto l’inserimento delle domande dallo stesso portale.

A parte il pericolo di incorrere in errori, c’è da chiedersi se il portale reggerà ad un numero di accessi considerevole. In passato non sono infatti mancati problemi.

In caso la proposta di slittamento dei termini non venisse accolta, il consiglio è di non attendere gli ultimi giorni per attivarsi. Non è da escludere che gli ultimi giorni il sito non possa andare in tilt e al danno si aggiungerebbe la beffa.

Direttore Dott. Alberto Barelli

Articoli recenti

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

No Laurea No insegnamento. E il rischio è di vedersi sfuggire anche la possibilità di maturare con un bel anticipo la pensione. Insomma del titolo di laurea non si può più fare a meno. Con la riforma dell’accesso all’insegnamento appena approvata da Parlamento, senza...

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...