IUS SCHOLAE: CITTADINANZA ITALIANA DOPO CINQUE ANNI SUI BANCHI

La scuola è al centro di una svolta storica nel diritto di cittadinanza.

Se la proposta di legge approdata in commissione Affari costituzionali sarà approvata dal Parlamento i figli di immigrati otterranno la cittadinanza italiana dopo aver frequentato cinque anni di scuola.

LA SCUOLA COME FATTORE DI INTEGRAZIONE

La proposta di modifica della legge sulla cittadinanza rappresenta un approccio ben diverso da quello che è alla base dello ius soli, respinto solo qualche anno fa.

L’aspetto da evidenziare, che è stato infatti sottolineato dal presidente della commissione Giuseppe Brescia, è il ruolo di promotore dell’integrazione svolto dalla scuola.

“Credo che il modello dello ius scholae possa trovare un consenso largo, anche perché mette al centro il valore della scuola, il ruolo dei nostri insegnanti. – spiega Brescia – È in classe che si costruisce la cittadinanza, l’appartenenza a una comunità. Ho lavorato su questo testo semplice che può essere approvato già in questa legislatura”.

OTTOCENTOMILA I RAGAZZI INTERESSATI

Sono quasi un milione i figli degli immigrati che potranno ottenere la cittadinanza dopo aver frequentato regolarmente la scuola italiana. Per l’esattezza di tratta di ottocentomila.

Tra questi, come è stato fatto osservare in riferimento al tragico conflitto che l’Euro si trova alle porte di casa. Ci sono circa ventimila bambini provenienti dall’Ucraina e questo è un tasto su cui i promotori stanno facendo leva.

Direttore Dott. Alberto Barelli

Articoli recenti

CONCORSO DSGA 2024: IL BANDO

CONCORSO DSGA 2024: IL BANDO

Concorso DSGA 2024, finalmente delle novità in merito alla pubblicazione del bando.  Secondo le informazioni disponibili sul sito della CGIL Scuola, il bando per il Concorso DSGA 2024 dovrebbe essere emanato a metà settembre o comunque entro il prossimo...

CARTA DOCENTE ANCHE AGLI INSEGNANTI PRECARI

CARTA DOCENTE ANCHE AGLI INSEGNANTI PRECARI

Anche gli insegnanti con contratto a termine hanno diritto alla Carta Docente. A confermarlo sono le decine di sentenze emesse in tutta Italia a favore dei precari che hanno fatto ricorso per ottenere il bonus di 500 euro. La normativa prevedeva l’assegnazione della...

GRADUATORIE PROVVISORIE 60 CFU

GRADUATORIE PROVVISORIE 60 CFU

Si comunica ai candidati che le graduatorie pubblicate sono PROVVISORIE.Le graduatorie provvisorie sono divise per Regione, per classe di concorso e per tipologia di percorso scelto dal candidato che è individuabile dalla pre matricola. Sulla pagina personale di esse...

LAUREATI IN AUMENTO GRAZIE ALLE UNIVERSITA’ TELEMATICHE

LAUREATI IN AUMENTO GRAZIE ALLE UNIVERSITA’ TELEMATICHE

Nel 2023 l’Italia registra un aumento dei laureati. Ma se il dato è positivo è grazie ai titoli conseguiti presso le università telematiche. Resta invece elevato il divario rispetto alla media europea. I dati relativi al livello di istruzione della popolazione sono...