D (UR) ANTE IL CAMMIN DI NOSTRA VITA …

ci ritrovammo in una selva oscura, e mai come oggi il mondo ha bisogno di ritrovare “l’amor che move il sole e l’altre stelle”.

Con il 2022, nel giorno marzo 25, si conclude il Settecentesimo anno dalla morte del Sommo Poeta. Ancora oggi i suoi meravigliosi scritti, impregnati di saggezza, ci offrono tantissimi spunti di riflessione relativamente ai temi di guerra e pace, continua e perenne antitesi del mondo contemporaneo, come dimostrano i recenti ( tristi ) eventi.

Corsi e ricorsi storici.

Un Dante a tutto tondo, intellettuale dalle vastissime conoscenze, portatore del messaggio di amore e pace universale, che amareggiato dall’odio fratricida tra Guelfi e Ghibellini. Inasprito dall’insulsità delle guerre e dalla ferocia delle battaglie, ha deciso di tendere ad un’armonia universale nel rispetto dell’altro e di basare le sue fondamenta su principi di verità.

L’intera commedia dantesca volge lo sguardo ad un anelito di pace, vero o figurato, confidando nella partecipazione di tutti i potenti del tempo, affinché:

“Amore e ‘l cor gentil sono una cosa”.

E se fosse di spunto anche per i tempi moderni, l’esistenza di un’idea di amore universale che attraversi i continenti, come quello che riecheggiava tra i cento canti danteschi??

“Nulla addolora maggiormente che ripensare ai momenti felici quando si è nel dolore” (Commedia – Inferno, V) …magari un giorno potremo dire che memori di un passato violento e ostile, “uscimmo a riveder le stelle.”

Tantissime le iniziative in Italia per ricordare l’inizio del lungo percorso dantesco.

Iniziative sia on line che in presenza, organizzate dalle scuole, dagli studenti e dalle istituzioni culturali. La città di Ravenna, che ospita le sue spoglie, ha istituito un sito internet in suo nome e una pagina Facebook. Altro canale consultabile per prendere visione dei vari eventi è il sito del ministero della cultura.

Dott.ssa Lucia Petricci

Articoli recenti

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

L'insegnante affiancherà le classi in cui il 20% degli studenti ha importanti carenze nella nostra lingua  Un docente di supporto, "adeguatamente formato", nelle classi dove gli studenti di origini straniere con importanti carenze nella lingua siano uguali o superiori...

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...