APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà.

Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al diploma dovrà essere unito anche un certificato di specializzazione tecnica superiore, conseguibile con un corso di formazione. Per i vari aspetti si dovrà comunque attendere il decreto, ora in discussione alla Camera.

OBIETTIVO INSERIMENTO NEL MONDO DEL LAVORO

Il percorso di formazione sarà finalizzato soprattutto a fornire competenze in ambito lavorativo. Per assicurare una formazione specifica è stato stabilito che il 60 per cento delle lezioni saranno svolte da docenti provenienti dal mondo del lavoro. Non solo: la metà del corpo docente dovrà essere costituito da figure professionali.

Particolare rilevanza è prevista per gli stage aziendali e i tirocini, che dovranno comporre almeno un terzo del monte orario complessivo.

“Il sistema terziario di istruzione tecnologica – spiega Casa, presidente della Commissione Cultura della Camera – è il segmento del nostro sistema d’istruzione che ha i margini più grandi per crescere. Gli ingenti investimenti del PNRR e gli aspetti innovativi della legge possono avere un impatto potenziale sulla vita e sugli sbocchi lavorativi di centinaia di migliaia di ragazze e ragazzi”.

Sul progetto di legge sembrano essere tutti d’accordo, pertanto ci sono tutte le condizioni perché la riforma, appena trasmessa dal Senato alla Camera, ottenga in tempi brevi l’approvazione definitiva.

Direttore Dott. Alberto Barelli

Articoli recenti

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

Non è vero che la matematica non sia un opinione. Ce lo insegna la polemica innescatasi in questi giorni sul piano di ridimensionamento scolastico. E a tremare è anche il principio che 2 più 2 faccia quattro. Non nel senso che non sia vero, ma che può essere...