I PRESIDI: RIPRISTINARE LA MASCHERINA OBBLIGATORIA

I presidi chiedono il ripristino della mascherina obbligatoria.

E’ l’ultima novità sul fronte Covid, questione che per la scuola resta ancora una incognita.

Tutti gli occhi sono infatti puntati sull’andamento dei contagi, per cercare di capire quali provvedimenti saranno decisi per l’apertura del nuovo anno scolastico. E’ ancora presto per capire quali decisioni prenderà il Ministero ma se la diffusione del virus continua con questo ritmo, come si dice, i versi non sono belli.

“I ragazzi sotto i 16 anni non si sono vaccinati e bisogna contrastare il virus che circola molto in quella fascia d’età. – spiega Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale dei presidi – La mascherina obbligatoria andrebbe ripristinata. Dire basta mascherine è una misura semplicistica che sta portando infatti ad un aumento dei contagi”.

La proposta farà certamente discutere, anche perché le posizioni in merito sono diverse anche tra i vertici della sanità. L’auspicio dei presidi è che perlomeno si arrivi a settembre con indicazioni precise.

Direttore Dott. Alberto Barello

Articoli recenti

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...