Insegnante di Matematica cercasi: non si trova nemmeno da MAD

Insegnante di Matematica cercasi: non si trovano supplenti per questa posizione, nemmeno dalle domande di Messa a Disposizione.

Le scuole cercano insegnanti di Matematica…

Non è certo una novità: la Classe di Concorso alla quale conferisce accesso la Laurea magistrale in Matematica (A-26) è una delle più rare e ricercate in assoluto.

Questo perché, ovviamente, sono pochi gli studenti che riescono ad arrivare alla fine del percorso di studi o che, comunque, scelgono di intraprenderlo.

E anche quando i docenti si trovano…

Una volta che mancano (per malattia o maternità) non si trovano supplenti che li possano sostituire.

E allora… che cosa succede?

Sta circa un mese, poi va in maternitàLa scuola chiama dalle graduatorie. Ma nessuno risponde. Finite le graduatorie, si va sulle cosiddette Messe a Disposizione inviate dai docenti“. (Fonte: Orizzonte Scuola).

Manca il giusto reclutamento docenti

A scuola mancano anche molti ingegneri, ovviamente.
Anche loro non si trovano (o non vogliono farsi trovare): questo anche perché gli stipendi dati ai supplenti non sono all’altezza di quelli che un ingegnere percepirebbe al di fuori della scuola.

Di conseguenza, chi ha la Laurea in Ingegneria non fa proprio la fila per entrare nel mondo scuola, a dirla tutta.

Ma ci sono molti neolaureati che non aspettano altro che la propria occasione, per potersi mettere alla prova come supplenti.

Inviare la MAD senza Laurea magistrale: conviene?

La domanda di Messa a Disposizione è un curriculum informale, una candidatura spontanea che un laureato o aspirante docente può inviare alle scuole per ambire ad ottenere supplenze.

Essendo una candidatura informale, la MAD può essere inviata anche senza essere in possesso di tutti i requisiti idonei per insegnare.

Questo significa che anche se sei un laureando o un laureato triennale, puoi ugualmente candidarti per insegnare con la MAD.

Soprattutto, se la tua Classe di Concorso rientra tra quelle più rare e ricercate.

Infatti, oltre alla già citata A-26 (Matematica), ci sono altre CdC molto richieste dagli istituti.

Quali?

Le Classi di Concorso più richieste

  • Scienze e Matematica (A26, A28);
  • Fisica (A20);
  • Italiano nelle scuole superiori (A12);
  • Italiano, storia e geografia alle medie (A22);
  • Inglese alle medie (A25).

Queste sono alcune delle CdC più richieste dagli istituti.

Inutile dire che le Classi di Concorso in ambito scientifico sono le più quotate: è molto più difficile, infatti, trovare supplenti in ambito scientifico, rispetto agli altri.

Che fare, dunque, se possiedi una di queste Classi di Concorso e vuoi entrare nel mondo scuola come insegnante?

Sistema con Noi della Scuola la tua classe di concorso con Master concorsuali ad hoc personalizzandoli, dopo aver ricevuto gratuitamente la valutazione del tuo percorso Universitario.

Gaia Lupattelli

Articoli recenti

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...