TUTTI I CONCORSI SCUOLA DEL 2023

Tanti i concorsi per l’accesso all’insegnamento previsti entro il 2023. Questo è l’elenco:

CONCORSO ISPETTORI TECNICI

Finalmente al via il concorso per ispettori tecnici nel settore istruzione.

Il bando, che dovrebbe vedere la luce entro il 2023, dovrà stabilire:

  • le modalità di svolgimento
  • l’eventuale preselezione
  • le prove e i programmi concorsuali
  • i titoli valutabili
  • le modalità d’individuazione e di nomina delle Commissioni esaminatrici
  • la valutazione dell’eventuale preselezione delle prove e dei titoli
  • la quantificazione e le modalità di versamento del diritto di segreteria.

CONCORSO ORDINARIO DIRIGENTI SCOLASTICI

Pubblicato in Gazzetta ufficiale pubblicato il regolamento concernente le modalità di svolgimento delle procedure concorsuali per l’accesso ai ruoli della dirigenza scolastica ai sensi dell’art. 29 del decreto legislativo 165/2001. Il suddetto concorso dovrebbe essere bandito entro il mese di luglio, al fine di poter assumere i vincitori con l’avvio dell’anno scolastico 2024/2025. Per i vincitori è previsto il 60 per cento dei posti liberi e disponibili dell’organico relativo al triennio 2024/2027.

CONCORSO STRAORDINARIO DIRIGENTI SCOLASTICI

In dirittura di arrivo anche il concorso straordinario per dirigenti scolastici riservato a quanti hanno presentato ricorso avverso il concorso indetto nel 2017 e che abbiano in corso un ricorso giurisdizionale, presentato nei termini di legge. Il suddetto concorso previsto dalla legge n° 14 del 23 febbraio 2023 entrata in vigore il 29 febbraio 2023, dovrebbe essere bandito entro luglio indicando: le date di svolgimento delle prove, le sedi, il programma, le modalità di partecipazione al corso intensivo di formazione, la relativa prova finale e il contributo di segreteria posto a carico dei partecipanti.

CONCORSO ORDINARIO PER DSGA

Si attende per i prossimi mesi il bando per il concorso DSGA, che sarà su base regionale o qualora il numero dei candidati in una regione dovesse essere esiguo, potrà essere previsto l’abbinamento delle procedure ai fini dello svolgimento della prova scritta, della prova orale e della valutazione dei titoli.

CONCORSO STRAORDINARIO PER DSGA

Previsto anche il concorso riservato per DSGA, al fine di dare stabilità operativa alle scuole e favorire quella continuità di esperienza e professionalità che deriva dalla copertura stabile dei posti liberi da parte degli assistenti amministrativi che da anni svolgono le funzioni di DSGA. Per partecipare al suddetto concorso gli aspiranti oltre ad avere svolto tre anni scolastici nella funzione di DSGA dall’anno scolastico 2011/2012, devono avere uno dei seguenti titoli:

• laurea in Giurisprudenza;

• laurea in Scienze Politiche;

• laurea in Economia e Commercio.

CONCORSO EDUCAZIONE MOTORIA

Previsto il concorso per l’assunzione di docenti forniti d’idoneo titolo di studio e dell’iscrizione nella correlata classe di concorso Scienze motorie e sportive nella scuola primaria. L’emanazione della disposizione sugli organici, relativi all’anno scolastico 2023/2024, ha disposto, ulteriormente la nomina di supplenti, lasciando ancora in attesa gli aspiranti docenti di educazione motoria.

CONCORSO ORDINARIO DOCENTI DI RELIGIONE CATTOLICA

E’ imminente la pubblicazione del bando per il concorso per docenti di religione cattolica. Il bando nel tempo ha subito diversi rinvii fino al decreto mille proroghe del 2023 che ne ha previsto la fattibilità entro il 31 dicembre del 2023 per il quale sono stati previsti il 30 per cento dei posti liberi e disponibili destinando il 70 per cento al concorso straordinario.

CONCORSO STRAORDINARIO DOCENTI DI RELIGIONE CATTOLICA

Contemporaneamente al concorso ordinario, la norma ha previsto il bando di un concorso straordinario con tre anni di servizio. Per detto concorso si è in attesa del decreto ministeriale nel quale dovranno essere indicate non solo il contenuto del bando, ma anche i termini di presentazione delle domande, le modalità di svolgimento della prova orale didattico – metodologica, di valutazione della stessa e dei titoli ai fini della predisposizione delle graduatorie di merito ripartite per ambiti diocesani, nonché la composizione della commissione di valutazione oltre a indicare il contributo che dovranno versare i partecipanti.

Alberto Barelli

Articoli recenti

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

L'insegnante affiancherà le classi in cui il 20% degli studenti ha importanti carenze nella nostra lingua  Un docente di supporto, "adeguatamente formato", nelle classi dove gli studenti di origini straniere con importanti carenze nella lingua siano uguali o superiori...

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...