BONUS AFFITTO E PUNTEGGIO AGGIUNTIVO PER CHI ACCETTA DI INSEGNARE NELLE SCUOLE DI MONTAGNA 

 

Insegnare nelle scuole di montagna assicurerà agevolazioni economiche e punteggio maggiorato. E’ questo quanto stabilito nel decreto approvato nei giorni scorsi dal Consigliod ei ministri.

L’iniziativa è stata pensata per rendere più attrattiva la prospettiva di insegnare in aree disagiate, così da risolvere il problema delle cattedre scoperte.

INCENTIVI

Una delle misure salienti è l’attribuzione di un punteggio aggiuntivo nelle graduatorie provinciali di supplenza per gli insegnanti che hanno appunto prestato servizio nelle istituzioni scolastiche montane. La determinazione di tale punteggio supplementare, che influenzerà le procedure di mobilità del personale docente, sarà gestita nell’ambito della contrattazione collettiva nazionale. Si tratta di un riconoscimento significativo dell’impegno e dell’importanza del ruolo svolto dai docenti in contesti più ardui.

L’altra misura è costituita dall’introduzione di un credito d’imposta per la locazione di immobili a favore del personale scolastico che opera nelle scuole di montagna, con l’obiettivo di alleggerire le spese d’affitto sostenute.

Articoli recenti

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

L'insegnante affiancherà le classi in cui il 20% degli studenti ha importanti carenze nella nostra lingua  Un docente di supporto, "adeguatamente formato", nelle classi dove gli studenti di origini straniere con importanti carenze nella lingua siano uguali o superiori...

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...