50 MILIONI PER GITE E VIAGGI DI ISTRUZIONE

Stanziati cinquanta milioni di euro per garantire i viaggi di istruzione e le visite didattiche. Il Miur ha dato via libera definitivo all’erogazione dei fondi. Come viene sottolineato, l’obiettivo è di assicurare la promozione delle gite e, soprattutto, la partecipazione anche da parte dei ragazzi di famiglie con difficoltà economiche.

Il Ministero ha inviato a tutte le scuole una circolare con le disposizioni da seguire per aggiudicarsi i fondi e i criteri di assegnazione.

La misura è rivolta alle istituzioni scolastiche ed educative statali, comprese le scuole primarie e le scuole secondarie di primo e secondo grado. Per il criterio di assegnazione ci si atterrà indicatore ISEE delle famiglie.  

LE DOMANDE SU PIATTAFORMA UNICA

Le richieste potranno essere inviate attraverso la piattaforma UNICA, creata per facilitare l’adesione degli studenti. I termini entro i quali dovranno essere presentate le richieste non sono stati ancora comunicati. Fin da ora le famiglie interessate sono invitate a richiedere fin da subito una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) valida sul portale INPS.

L’esito della verifica delle domande sarà disponibile nell’area personale di Unica. Una volta confermato l’accesso all’agevolazione, le spese per partecipare a uscite didattiche o viaggi di istruzione potranno essere coperte, in parte o totalmente.

Articoli recenti

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

L'insegnante affiancherà le classi in cui il 20% degli studenti ha importanti carenze nella nostra lingua  Un docente di supporto, "adeguatamente formato", nelle classi dove gli studenti di origini straniere con importanti carenze nella lingua siano uguali o superiori...

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...