Abilitazione insegnamento, verso la conferma dei costi: 2.500 euro per 60 CFU

Le Università sono in attesa dell’accreditamento per l’erogazione dei percorsi abilitanti per gli insegnanti della scuola secondaria primo e secondo grado e nel frattempo pubblicano l’elenco delle classi di concorso per le quali è stato richiesto l’accreditamento. Ma ci sono ancora tanti tasselli che dovranno essere completati nelle prossime settimane.

I percorsi infatti potranno essere avviati se ci saranno tutte le condizioni necessarie

  • risposta affermativa alla richiesta di accreditamento, che non arriverà prima di dicembre 2023
  • decreto che stabilisca modalità di accesso in caso di domande in numero superiore rispetto ai posti (quindi tempo per il bando  – presentazione domanda – selezione accesso – iscrizione effettiva – riconoscimento del CFU pregressi – erogazione del percorso)
  • decreto per l’individuazione dei tutor
  • scuole in cui svolgere il tirocinio

Tanti tasselli che ad oggi non hanno ancora una risposta.

Il costo dei percorsi

Sembrano invece essere confermati dalle Università i costi di accesso. Il DPCM ha fissato a 2.500 euro il costo massimo per percorso da 60 CFU e 2.000 euro il percorso da 30 CFU.

Bisognerà però prendere in considerazione eventuale scontistica legata al riconoscimento dei CFU pregressi.

Alcuni docenti (sicuramente i docenti di ruolo e si spera i docenti con contratto al 31 agosto o destinatari di sentenza positiva) potranno pagare il costo del corso con il Bonus docente, per una quota parte di max 1.000 euro.

Articoli recenti

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...