ULTIMI GIORNI PER I 24 CFU: CON NOIDELLASCUOLA, C’E ANCORA TEMPO PER PARTECIPARE ALL’APPELLO DI FINE LUGLIO

Ancora solo pochissimi giorni per conseguire i 24 CFU e non farsi trovare impreparati all’apertura delle iscrizioni alle GPS, le graduatorie provinciali di istituto.

I 24 CFU sono ormai un prerequisito erga omnes della scuola italiana.

Servono per il concorso, che esclude chi non può esibire questo titolo a meno che non si abbia un’abilitazione o non si è un ITP. Serviranno per iscriversi alla terza fascia, ora GPS, graduatorie provinciali supplenti, anche se sei un ITP.

Per chi vuole provare a costruire un futuro professionale nel mondo della scuola, c’è un’ultima chiamata per non farsi trovare privo di un requisito essenziale per il maxireclutamento docenti di questo 2020, inedito per molti aspetti: drammaticamente destinato ad entrare nei libri di storia per la pandemia e forse, più limitatamente, destinato ad entrare negli anni della scuola per le notevoli potenzialità di nuova occupazione che può produrre. Così si spiega il numero a cinque cifre di candidati stimato da più parti come probabile per i concorsi che riguardano primaria e secondaria e l’enorme numero di coloro che negli ultimi hanno intrapreso il percorso per conseguire i 24 CFU.

In realtà, i 24 CFU sono un titolo sui generis: istituiti per decreto, che ne fissa addirittura il costo, sono un pacchetto di 4 esami indivisibile e blindato anche dal punto di vista dei contenuti. Non è sufficiente avere nel proprio curriculum esami con la stessa dicitura di quelli che lo compongono – Antropologia culturale, Psicologia dell’educazione, Pedagogia generale e sociale, Metodologie e Tecnologie didattica, bisogna che contemplino anche un elenco di argomenti definito dalla stessa norma che li istituisce. Anche per questa genesi particolare, Noidellascuola ha predisposto un’offerta formativa ad hoc, nella quale la sfera delle competenze da accertare tiene conto delle indicazioni del Ministero in modo puntuale e allo stesso tempo mette lo studente nella condizione di conseguire il titolo nei tempi tecnici per essere funzionale alle scadenze per la partecipazione al concorso e della nuova Terza Fascia. Le iscrizioni all’appello del 26-29 luglio saranno ancora aperte per qualche giorno, la didattica on line ed il tutor di supporto faranno il resto. Scrivi a info@noidellascuola per saperne di più.

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...