Prof e studenti in piazza “Date più soldi alla scuola mancano ancora i banchi”

Fonte: La Stampa, 27 settembre 2020

In tanti, tra docenti, precari e genitori, sabato hanno sfidato il pessimo clima e il rischio contagio per scendere in piazza e denunciare che la scuola è iniziata con grandi difficoltà e chiedere investimenti strutturali e straordinari per la scuola, ovvero il 15% del Recovery Fund. Un quadro della situazione l’ha sintetizzato Francesca Ruocco della Flc Cgil: “Mezzo milione i banchi consegnati finora su 2 milioni e mezzo ordinati; 215mila posti vuoti in organico al 1 settembre, 22mila i docenti assunti a fronte delle 84mila possibili immissioni in ruolo autorizzate dal Ministero dell’Economia; 2278 posti vuoti di Direttore dei servizi generali e amministrativi; 36.655 aule mancanti per garantire il distanziamento, 548.827 studenti senza una postazione adeguata, molti ragazzi stanno facendo meno di due ore di lezione al giorno”.

Flavia Amabile

Articoli recenti

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

Scuola, arriva il docente di italiano per gli alunni stranieri

L'insegnante affiancherà le classi in cui il 20% degli studenti ha importanti carenze nella nostra lingua  Un docente di supporto, "adeguatamente formato", nelle classi dove gli studenti di origini straniere con importanti carenze nella lingua siano uguali o superiori...

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

450 MILIONI PER LA SCUOLA DAL DECRETO COESIONE

Pioggia di milioni per le suole del Sud. È stato approvato nei giorni scorsi dal Parlamento il Decreto coesione, che vede confermati tutti i fondi previsti. Gli interventi riguarderanno il potenziamento delle infrastrutture, il rilancio  dell’istruzione tecnica e...