Bocciature doppie per studenti svantaggiati

Fonte: Il Sole 24 Ore, 30 settembre 2020

Il 14% degli studenti con un profilo socioeconomico svantaggiato non riesce a seguire le lezioni online perché non ha un posto tranquillo in casa per farlo e il 17% di questi ragazzi non ha la possibilità di accedere a un pc per poterle seguire. Un quadro difficile quello che emerge da uno studio Ocse: in Italia solo 7 studenti (di 15 anni) su 10 beneficiano di un servizio di orientamento professionale a scuola: la percentuale più bassa dopo quella della Grecia. Un dato che si può collegare all’alto numero di bocciature in Italia (13,25%) rispetto alla media di altri Paesi avanzati (11%). Le bocciature italiane, però troppo spesso (il 26% dei casi), riguardano proprio gli studenti più svantaggiati a livello socioeconomico. Lo studio rileva che in media nell’Ocse (ma anche in Italia) gli studenti svantaggiati hanno una possibilità doppia rispetto ai loro coetanei avvantaggiati di essere bocciati, anche se hanno un livello di competenze nei test Pisa analogo. In aggiunta, “i Paesi con un minor numero di studenti ripetenti generalmente mostrano una maggiore equità nell’istruzione”.

Redazione

Articoli recenti

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

No Laurea No insegnamento. E il rischio è di vedersi sfuggire anche la possibilità di maturare con un bel anticipo la pensione. Insomma del titolo di laurea non si può più fare a meno. Con la riforma dell’accesso all’insegnamento appena approvata da Parlamento, senza...

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...

Didattica emozionale

Didattica emozionale

Serenità, interesse, noia, accettazione, apprensione, distrazione Tutti i nostri bambini dai più piccoli ai più grandi hanno un estremo bisogno di conoscere e riconoscere le loro emozioni: cosa provo? di comprenderle: perché provo questo? ed imparare ad esprimerle in...