Bocciature doppie per studenti svantaggiati

Fonte: Il Sole 24 Ore, 30 settembre 2020

Il 14% degli studenti con un profilo socioeconomico svantaggiato non riesce a seguire le lezioni online perché non ha un posto tranquillo in casa per farlo e il 17% di questi ragazzi non ha la possibilità di accedere a un pc per poterle seguire. Un quadro difficile quello che emerge da uno studio Ocse: in Italia solo 7 studenti (di 15 anni) su 10 beneficiano di un servizio di orientamento professionale a scuola: la percentuale più bassa dopo quella della Grecia. Un dato che si può collegare all’alto numero di bocciature in Italia (13,25%) rispetto alla media di altri Paesi avanzati (11%). Le bocciature italiane, però troppo spesso (il 26% dei casi), riguardano proprio gli studenti più svantaggiati a livello socioeconomico. Lo studio rileva che in media nell’Ocse (ma anche in Italia) gli studenti svantaggiati hanno una possibilità doppia rispetto ai loro coetanei avvantaggiati di essere bocciati, anche se hanno un livello di competenze nei test Pisa analogo. In aggiunta, “i Paesi con un minor numero di studenti ripetenti generalmente mostrano una maggiore equità nell’istruzione”.

Redazione

Articoli recenti

GPS 2024

GPS 2024

In questo particolare momento, molti insegnanti si trovano a riflettere su come migliorare il proprio punteggio per aumentare le probabilità di ottenere la posizione desiderata in graduatoria. In un contesto sempre più competitivo, è fondamentale...

Seconda Abilitazione per docenti di ruolo: come fare

Seconda Abilitazione per docenti di ruolo: come fare

 30 CFU seconda abilitazione :destinati ai docenti già abilitati su una classe di concorso o su un altro grado di istruzione, nonché ai docenti in possesso della specializzazione sul sostegno. Cosa sono i 30 CFU e perché sono importanti per la seconda...

APERTURA GRADUATORIA: PER GLI ATA 6 PUNTI PER IL SERVIZIO MILITARE

APERTURA GRADUATORIA: PER GLI ATA 6 PUNTI PER IL SERVIZIO MILITARE

Sei punti tondi tondi in più in graduatoria per gli Ata. E’ la bella sorpresa per chi ha svolto il servizio militare. La novità è stata comunicata dal Ministero dell’Istruzione e del Merito in occasione dell’illustrazione delle disposizioni messe a punto in merito al...