Test rapidi a scuola, ecco la circolare del ministero della Salute

Fonte: Orizzontescuola.it, 30 settembre 2020

A scoprire contagi Covid tra I banchi di scuola, arrivano I test rapidi: 15 minuti per avere il referto e niente quarantene o chiusura scuola se il caso è negativo. È arrivato, infatti, il via libera del Comitato Tecnico Scientifico, e ieri è uscita la circolare del Ministero della Salute in merito all’uso test rapidi a scuola. Per il Ministero questi test (già in uso in porti e aeroporti) accelereranno, “anche nelle scuole, la diagnosi dei casi sospetti di Covid-19”, soprattutto con l’arrivo dell’influenza stagionale. Con si legge nella circolare, difronte ad un caso sospetto si può ricorrere ai test antigenici rapidi che sono analoghi a quelli molecolari (tampone naso-faringeo). “I tempi di risposta sono molto brevi (circa 15 minuti), ma la sensibilità e specificità di questi test sembrano essere inferiori a quelle del test molecolare”. C’è, purtroppo, sempre la possibilità di risultati falso-positivi o di falso-negativi, ma “grazie all’uso di tali test rapidi – spiegano dal Ministero – è stato intercettato un rilevante numero di contagiati, probabilmente con alte cariche virali, che non sarebbero stati individuati in altro modo”.

Andrea Carlino

Articoli recenti

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

Non è vero che la matematica non sia un opinione. Ce lo insegna la polemica innescatasi in questi giorni sul piano di ridimensionamento scolastico. E a tremare è anche il principio che 2 più 2 faccia quattro. Non nel senso che non sia vero, ma che può essere...