Certificazioni Linguistiche con eCampus

Districarsi nel complesso e vasto campo dei certificati di lingue non è cosa semplice, tante infatti sono le domande: quali sono le certificazioni linguistiche riconosciute dal Miur? Come fare per acquisirle? Con che punteggio vengono valutate? Proveremo, dunque, a fare chiarezza e a dare risposta a tutti questi interrogativi.

Il Quadro Comune Europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (CEFR) prevede 6 principali livelli di inglese suddivisi in 3 aree di competenza (“Base”, “Autonomia”, “Padronanza”). I sei livelli CEFR (A1, A2, B1, B2, C1 e C2) permettono di valutare delle competenze linguistiche specifiche in ambito di scrittura, ascolto, lettura, espressione orale, dialogo.

Tutti i livelli che offre eCampus sono riconosciuti su scala globale e sono accettati da datori di lavoro ed autorità nel campo dell’educazione in diversi paesi, come attestato di conoscenza della lingua. In Italia l’Esame è riconosciuto dal MIUR e utilizzabile al fine di sostenere concorsi.

Le prove previste:

Ascolto

Sei capace di comprendere parole e concetti relativi ad argomenti personali inerenti alla tua famiglia, al tuo paese di appartenenza o alla tua casa. Per capire il significato di ciò che ti viene comunicato hai bisogno che l’interlocutore parli lentamente.

Lettura

Sei in grado di capire il significato di frasi e parole semplici di uso comune. Riesci ad intendere il significato di brevi notizie, poster, annunci, cataloghi di prodotti, istruzioni composte da frasi semplici relative ad ambiti a te familiari.

Dialogo

Sei capace di interagire con persone che parlano lentamente e sono disposte a fornire il loro supporto nel caso di eventuali incomprensioni. Comprendi e utilizzi espressioni familiari focalizzate su esigenze definite e bisogni imminenti.

Scrittura

Sei capace di scrivere una semplice email o un messaggio, ad esempio mandare una cartolina dalle vacanze. Sei in grado di compilare i moduli relativi ai dettagli personali come nome, nazionalità, nome dell’albergo e altri dati semplici.

Espressione orale

Hai la capacità di presentare te stesso e gli altri in modo semplice ma comprensibile. Sei in grado di descrivere dettagli del luogo in cui vivi e della tua vita utilizzando aggettivi, forme grammaticali e tempi verbali basilari.

Punteggi:

Per le Graduatorie di Istituto di II Fascia:

3 Punti – LIVELLO B2

4 Punti – LIVELLO C1

6 Punti – LIVELLO C2

DENOMINAZIONE CFU MODALITA’ IMPEGNO

PTE Level A1 – A1 CEFR 2 FULL ON LINE 50 Ore

PTE Level 1 – A2 CEFR 2 FULL ON LINE 50 Ore

PTE Level 2 – B1 CEFR 2 FULL ON LINE 50 Ore

PTE Level 3 – B2 CEFR 3 FULL ON LINE 75 Ore

PTE Level 4 – C1 CEFR 3 FULL ON LINE 75 Ore

PTE Level 5 – C2 CEFR 3 FULL ON LINE 75 Ore

 

Gaia Lupattelli

Articoli recenti

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

No Laurea No insegnamento. E il rischio è di vedersi sfuggire anche la possibilità di maturare con un bel anticipo la pensione. Insomma del titolo di laurea non si può più fare a meno. Con la riforma dell’accesso all’insegnamento appena approvata da Parlamento, senza...

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...