Concorso straordinario per il ruolo: quale permesso richiedere per partecipare. Cosa presentare a scuola dopo la prova

Fonte: Orizzonte Scuola – 7 ottobre 2020
Poter usufruire dei permessi per prendere parte a selezioni ed esami è un diritto regolato dal CCLN del 2007, confermato dal nuovo Contratto 2016/18. Rispetto a i docenti con contratto a tempo indeterminato
L’art 15 comma 1, del CCLN per esempio così recita: “Il dipendente della scuola con contratto di lavoro a tempo indeterminato, ha diritto, sulla base di idonea documentazione anche autocertificata, a permessi retribuiti per i seguenti casi:
partecipazione a concorsi od esami: gg. 8 complessivi per anno scolastico, ivi compresi quelli eventualmente richiesti per il viaggio”.
Si potrà usufruire di tali giorni unicamente per le giornate di convocazione delle prove, mentre per la preparazione si possono sfruttare il permesso studio o l’aspettativa per motivi di studio.
Può usufruire di tali permessi anche il personale impiegato a tempo parziale, In questo caso i giorni di permesso vanno calcolati in base alle ore settimanali di lavoro.
Per ottenere i permessi per i concorsi o per esami si deve presentare domanda al dirigente scolastico.
Linda Tramontano

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...