Covid, trasporti affollati? Azzolina: studenti non sacrificabili, con pochi contagi a scuola niente dad

Fonte: La Tecnica della Scuola – 14 ottobre 2020

“No”: questa è la risposta che il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina ha dato, ai microfoni di Di Martedì, ai tentativi delle Regioni di introdurre la didattica a distanza nelle scuole superiori per ridurre gli affollamenti sui mezzi di trasporto. “I contagi a scuola sono pochi, perchè far rimanere gli studenti a casa?”: torna a dire l’Azzolina dopo i numeri dei contagi presentati nei giorni scorsi. “Tutti dovrebbero prendere esempio dalla scuola – aggiunge il ministro – A scuola ci sono regole, distanziamento, gel e mascherine. Nella giornata di uno studente è il momento più sicuro”. Inoltre, la titolare del Ministero dell’Istruzione ha richiesto per le scuole test rapidi: “Non possiamo bloccare una classe per un raffreddore”. Il problema del trasporto era stato sollevato da alcuni governatori in un confronto con il premier Conte: seguendo il Veneto di Luca Zaia, alcuni presidenti di Regione hanno posto il problema sostenendo che così facendo si sarebbero ridotti i rischi di contagio per la collettività. Anche da Cagliari, dopo alcuni casi di studenti e docenti positivi al Covid, nel corso del primo sciopero studentesco gli studenti hanno chiesto il motivo per cui devo rimanere distanziati in classe, ma nei bus per andare a scuola sono gli uni seduti accanto agli altri.

Alessandro Giuliani

Articoli recenti

INSEGNANTI DI SOSTEGNO: E’ EMERGENZA

INSEGNANTI DI SOSTEGNO: E’ EMERGENZA

E’ sempre più emergenza per la carenza di insegnanti di sostegno. Al numero dei posti già scoperti si aggiungono ora quelli lasciati vuoti dai vincitori del concorso, che entro Natale dovranno raggiungere le nuove sedi assegnate. Alla luce di questa nuova tegola che...

I disturbi dello spettro autistico, come si può intervenire a scuola.

I disturbi dello spettro autistico, come si può intervenire a scuola.

APPROFONDISCI LE TUE COMPETENZE CON IL MASTER SU L'AUTISMO L’autismo è un disturbo del neurosviluppo la cui origine è data dalla coesistenza di una predisposizione genetica e di fattori di rischio ambientali. Tale binomio provoca un’alterazione a livello sia cognitivo...

NATALE SENZA INSEGNANTI PER GLI STUDENTI DEIVINCITORI DEL CONCORSO

NATALE SENZA INSEGNANTI PER GLI STUDENTI DEI
VINCITORI DEL CONCORSO

Natale amaro per 1400 insegnanti vincitori del recente concorso: dovranno infatti trasferirsi subito per ricoprire il nuovo incarico.La conseguenza è che saranno ben 80000 gli studenti che resteranno senza insegnante. Considerati i tempi per coprire le cattedre vuote,...