Ingressi ritardati, la scuola si rivolta: «Problemi a cascata per la didattica»

Fonte: Il Secolo XIX – 20 ottobre 2020

I dirigenti scolastici di Genova sorpresi e amareggiati per gli ingressi scaglionati introdotti con il recente decreto ministeriale, che prevede ingressi scaglionati negli istituti superiori a partire dalle 9.

E così oggi si riuniranno con l’ufficio scolastico regionale Ettore Acerra per illustrare tutte le criticità e cercare lumi per affrontare la situazione. «Noi abbiamo 650 studenti – spiega Gianfranco Spaccini, preside del liceo King – divisi tra le 8 e le 8.50: se devo far slittare tutti alle 9 si vanifica la buona riuscita degli accessi. Sono amareggiato e deluso da come vengono tenute in considerazione le scuole, sembra non ci sia il coraggio di prendere decisioni chiare». Più duro Paolo Fasce, alla guida dell’istituto nautico San Giorgio: «Qualcuno mi deve spiegare in quale modo si agevolano i trasporti facendo entrare gli studenti in contemporanea a tutti gli ingressi negli uffici – allarga le braccia – Mi sembra fuori dal mondo, visto che a settembre mi sono rotto la testa per organizzare entrate diversificate dalle ore 7.50 alle 8.20 per evitare di far arrivare i ragazzi in quella fascia oraria. Senza contare che, entrando dopo, anche le uscite slitteranno nel tardo pomeriggio ma senza un servizio mensa: finirà che, dopo aver buttato giù muri per offrire più possibile didattica in presenza, dovremo aumentare le lezioni online».

Abstract articolo Davide Pambianchi – Freaklance

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...