L’uso delle mascherine nelle scuole: precisazioni del ministero e alunni con gravi patologie

Fonte: Orizzonte Scuola – 20 ottobre 2020

Tutti i piani di riapertura scolastica affrontano i temi connessi ai comportamenti che bisogna assumere per impedire la diffusione di COVID-19. Se utilizzate in modo coerente e corretto, insieme a importanti strategie di mitigazione, le mascherine sono importanti per aiutare a rallentare la diffusione di COVID-19. Altre importanti strategie di mitigazione includono l’allontanamento sociale, il lavaggio delle mani e la pulizia e la disinfezione regolari delle superfici toccate di frequente nelle scuole e negli autobus. Le mascherine sono consigliate come semplice barriera per aiutare a prevenire il passaggio di goccioline respiratorie nell’aria e su altre persone quando la persona che indossa la maschera tossisce, starnutisce, parla o alza la voce. Diversi studi hanno documentato la trasmissione asintomatica e presintomatica di SARS-CoV-2; il che significa che le persone con COVID-19 che non sviluppano mai sintomi (asintomatici) e coloro che non mostrano ancora sintomi (presintomatici) possono comunque trasmettere il virus ad altre persone. L’educazione e la promozione di relazioni positive e di supporto dovrebbero rimanere l’obiettivo principale di dirigenti scolastici, insegnanti e personale. Includere mascherine negli elenchi delle forniture scolastiche e fornire mascherine, ogni mattina, a studenti, insegnanti, personale o visitatori che non le hanno disponibili. Includere mascherine trasparenti o visiere negli elenchi di materiale scolastico per insegnanti e personale che interagiscono regolarmente con studenti non udenti o con problemi di udito, studenti che imparano a leggere, studenti con disabilità e coloro che fanno affidamento sulla lettura labiale come parte dell’apprendimento. Assicurarsi che gli studenti e il personale siano consapevoli dell’uso corretto delle mascherine, compreso l’uso di mascherine sul naso e sulla bocca e in modo sicuro intorno al viso. Assicurarsi che studenti, insegnanti e personale siano consapevoli che dovrebbero lavarsi o disinfettarsi le mani (utilizzando un disinfettante per le mani che contenga almeno il 60% di alcol) prima di indossare una maschera. Gli studenti e le scuole dovrebbero considerare la possibilità di avere mascherine aggiuntive disponibili per studenti, insegnanti e personale nel caso in cui sia necessaria una maschera di riserva durante il giorno e per facilitare il lavaggio quotidiano delle mascherine.

Abstract articolo di Redazione

Articoli recenti

LA DENUNCIA DEI PRESIDI: TROPPE SCUOLE AL FREDDO

LA DENUNCIA DEI PRESIDI: TROPPE SCUOLE AL FREDDO

Si surriscalda la polemica attorno alle scuole e, in questo caso, verrebbe da dire bene. Il problema, infatti, è proprio la temperatura troppo fredda che rende difficile per molti studenti studiare in condizioni normali. Stando alla denuncia del presidente...

“Se si è imparato ad imparare si è fatti per imparare”

“Se si è imparato ad imparare si è fatti per imparare”

Perché non sviluppare strategie metacognitive già dalla scuola primaria? “La caratteristica peculiare dell’Università consiste nell’insegnare a studiare. La laurea è solo la prova che si sa studiare, che si sa acquisire formazione da se stessi e che ci si è trovati...

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

Non è vero che la matematica non sia un opinione. Ce lo insegna la polemica innescatasi in questi giorni sul piano di ridimensionamento scolastico. E a tremare è anche il principio che 2 più 2 faccia quattro. Non nel senso che non sia vero, ma che può essere...