A DANIELE MANNI L’AWARD DELL’INSEGNANTE PIÙ BRAVO DEL MONDO

UN ALTRO PROF ITALIANO IN CIMA ALLE CLASSIFICHE INTERNAZIONALI

Dopo Carlo Mazzone, professore italiano candidato al Global Teacher Prize, un altro italiano in cima alla classifica di un riconoscimento internazionale, il Global Teacher Award. Potrebbe sembrare lo stesso premio ma in realtà non è così. Ad aggiudicarselo è ancora un docente molto avanti nell’applicazione delle tecnologie alla vita quotidiana, nel renderle un vantaggio competitivo per la propria realizzazione professionale o umana. Il suo nome è Daniele Manni, professore di Informatica presso l’Istituto Galilei Costa Scarambone di Lecce, che ha vinto l’edizione 2020 “Global Teacher Award”.

Manni in realtà è già una star nell’olimpo internazionale dei bravi docenti. La scuola è la sua seconda vita; nella prima era imprenditore e il pallino del fare impresa gli è rimasto tanto da fargli vincere il premio per come ha tradotto in pratica scolastica la spinta creativa che è alla base della nascita di una start up. Tra le sue dichiarazioni più esplicative del metodo riportiamo questo inciso tratto dal sito di Vita: “Non spieghiamo imprenditorialità alla lavagna o attraverso un libro. Il secondo giorno di scuola alle prime classi chiedo di inventare con creatività, con intraprendenza, un nuovo servizio, un nuovo prodotto da mettere sul mercato o di migliorare quelli già esistenti». Tra le sue definizioni più famose c’è quella di una scuola “studentecentrica” anche se per ora di Globa Student Award o Prize non c’è notizia e sono gli adulti a salire sul podio mentre i ragazzi guardano dal banco o meglio, da casa, in DAD. Manni ha molti punti in comune con Mazzone, che si definisce con un ‘espressione ad effetto digital evangelist, evangelizzatore digitale? Carlo Mazzone è un animatore digitale, ha sperimentato, innovato, reso efficace la trasmissione del sapere, la comunicazione attraverso i media digitali. A questa missione Manni associa un coscienza sociale già matura attraverso campagne per la consapevolezza su ambiente e da ultimo buillismo. C’è lui dietro la nascita di MaBasta! – Movimento Anti Bullismo di studenti adolescenti e iniziative a sfondo ambientale sul Salento dove vive e insegna.

Bene, benissimo, una buona notizia, una notizia importante per la categoria dei docenti che spesso si percepisce frustrata, mortificata dal punto di vista economico e della professione, sempre in attesa di una riforma o di un concorso che verrà. Mazzone e Manni sono in un certo senso un riscatto.

Ed ora tocca agli studenti: quando uno studente salirà sul palco internazionale? Molto dipenderà dal momento in cui gli adulti decideranno di smettere di occuparlo.

Articoli recenti

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

Non è vero che la matematica non sia un opinione. Ce lo insegna la polemica innescatasi in questi giorni sul piano di ridimensionamento scolastico. E a tremare è anche il principio che 2 più 2 faccia quattro. Non nel senso che non sia vero, ma che può essere...