24 CFU ON LINE! APPELLO 16 DICEMBRE 2020 ISCRIZIONI FINO AL 6 DICEMBRE

C’è un motivo se almeno una volta alla settimana Noidellascuola si occupa dei 24 CFu proponendo le informazioni principali su questo titolo e su come conseguirlo con l’offerta formativa di E Campus.

La ragione è relativamente semplice

  • è un corso trasversale alle classi di concorso ma anche agli ordini della docenza perché vale sia per gli insegnanti tecnico pratici che per quelli di teoria della materia.
  • senza i 24 CFu riuscire a sedersi su una cattedra di una scuola italiana è veramente molto arduo perché, sia per le graduatorie che per i concorsi, sono un prerequisito
  • Sono alla portata sia dal punto di vista dell’impegno che dell’investimento.

Ecco un breve elenco dei casi in cui bisogna averli nel palmares personale, fermo restando che per il ruolo centrale che stanno assumendo sono fortemente consigliati se insegnare è un obiettivo professionale:

1 Concorso ordinario e straordinario per la scuola secondaria (di primo e di secondo grado, medie e superiori in sostanza) sia per l’immissione a ruolo che per l’abilitazione degli idonei, esclusi gli ITP, per il momento;

2 Procedura straordinaria per l’abilitazione (TFA);

3 Iscrizione alla Terza Fascia per tutti i laureati e per gli ITP che sono al primo inserimento.

4 Precisazione. Scuola primaria: per partecipare al concorso non occorrono i 24 CFU.

Si possono presentare MAD senza 24 CFU ma è probabile che non finirete in cima alla pila dei curriculum a disposizione dei presidi…Concretamente i 24 CFU sono 4 esami da 6 crediti

  • M-PSI/04 – Psicologia dell’Educazione, 6 CFU;
  • M-DEA/01 – Antropologia Culturale, 6 CFU;
  • M-PED/01 – Pedagogia Generale e Sociale, 6 CFU;
  • M-PED/03 – Metodologie e Tecnologie Didattiche, 6 CFU.

La nostra offerta formativa prevede

– Materiale didattico scaricabile in piattaforma; il materiale le verrà anticipato al momento della trasmissione per email dei documenti necessari all’iscrizione, con anticipo rispetto ai tempi di immatricolazione
– Utilizzo di supporti didattici allo studio e set di domande a risposta multipla con i correttori che coprono la prevalenza degli argomenti oggetto del programma di esame;
– Tutor di piattaforma come guida allo studio; il tutor è una persona con cui lei potrà interloquire per ogni problema insorgesse attraverso un numero di telefono o una email. Non è un assistente virtuale.
– Rilascio di Certificazione universitaria gratuitamente.

In questo periodo conseguire i 24 CFU con Noidellascuola E Campus prevede sia la didattica che gli esami sono on line . La prossima sessione utile sarà il 16 dicembre 2020 e le iscrizioni per partecipare si chiuderanno il 6 dicembre. Quindi affrettatevi. Subito dopo le vacanze ci sarà una sessione il 27 gennaio 2021. In ogni caso l’iscrizione dura un anno, durante il quale potrà lo studente sostenere, a sua scelta e senza costi, l’appello o gli appelli che preferisce. Le iscrizioni per il prossimo appello sono aperte. U.

Il costo è stato stabilito da Ministero ed è di €500.

Ma probabile per le lauree Vecchio Ordinamento, è invece abbastanza frequente che gli studenti del Post Riforma si siano imbattuti ed abbiano superato brillantemente qualche esame. In questo caso si può chiedere il riconoscimento, o meglio la conformazione ai sensi del decreto 616/2017, all’Ateneo di provenienza e conseguire i rimanenti con corsi semestrali che le Università organizzano gratuitamente o attraverso l’offerta formativa di Noidellascuola, la più scelta anche da soggetti competitor per la didattica focalizzata su test di verifica capillari e la completezza del materiale a disposizione dello studente. Che cosa si può chiedere ai 24 CFU? Non il punteggio ma un aiuto, spesso discriminante, per il completamento della classe di concorso in caso di debiti formativi. Quando accade e neanche i 60 CFU di un master riescono a colmarlo, 6 crediti in Pedagogia, Psicologia, Metodologie e Antropologia possono diventare davvero provvidenziali!!

Redazione

Articoli recenti

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

Non è vero che la matematica non sia un opinione. Ce lo insegna la polemica innescatasi in questi giorni sul piano di ridimensionamento scolastico. E a tremare è anche il principio che 2 più 2 faccia quattro. Non nel senso che non sia vero, ma che può essere...