I 500 euro – come ogni anno – sono spendibili per corsi di aggiornamento, acquisto di libri, pubblicazioni e riviste e corsi online

Fonte: Orizzontescuola.it – 22 dicembre 2020

I 500 euro – come ogni anno – sono spendibili per corsi di aggiornamento, acquisto di libri, pubblicazioni e riviste, corsi online purché svolti dagli enti accreditati o qualificati Miur, biglietti per eventi culturali, corsi di laurea e master, corsi per lo studio di lingue straniere all’estero. Per tutti questi acquisti il bonus  dell’anno scolastico 2020/21 rimane spendibile come sempre, cioè entro il 31 agosto 2022. Con la carta del docente è inoltre possibile acquistare i dispositivi utili per lo svolgimento delle lezioni da remoto. E la scadenza del 31 dicembre riguarda proprio l’acquisto di questi hardware. Dall’11 marzo 2020 al 31 dicembre 2020, ricorda il ministero attraverso le FAQ,  è ammesso l’acquisto di dispositivi hardware finalizzati all’aggiornamento professionale anche per organizzare una didattica a distanza come webcam e microfoni, penne touch screen, scanner e hotspot portatili. Personal computer, computer portatili o notebook, computer palmari, e-book reader, tablet, strumenti di robotica educativa rientrano invece tra i dispositivi che è sempre possibile acquistare, con scadenza legata alla validità del bonus.

Abstract articolo di Redazione

Articoli recenti

Intelligenza artificiale a scuola, l’80% degli studenti la utilizza

Intelligenza artificiale a scuola, l’80% degli studenti la utilizza

Ricerca Noplagio.it. Il 60% degli alunni usa l’IA per completare i compiti, il 18% per rispondere a test, il 13% per comporre saggi e temi. Per gli studenti degli istituti secondari superiori, l’intelligenza artificiale è ormai una abituale compagna di studio. Tanto...