Scuola, dal 7 gennaio torna in classe il 50 per cento degli studenti: l’ordinanza di Speranza

Fonte: fanpage.it – 30 dicembre 2020

Ci si affida alla didattica integrata per il ritorno a scuola. Le lezioni in classe ripartiranno il 7 gennaio ma nell’ordinanza firmata ieri dal ministro della salute Speranza è stabilito per le scuole superiori il tetto massimo di presenze del 50%. Come si legge nel testo pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale “Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, in modo che, dal 7 gennaio al 15 gennaio 2021, sia garantita l’attività didattica in presenza al 50 per cento della popolazione studentesca. La restante parte dell’attività è erogata tramite la didattica digitale integrata”. Dopo il 15 gennaio è atteso quindi un nuovo dpcm, che darà indicazioni sul numero di presenze in classe, per le quali l’obiettivo di portare la didattica a distanza al 25% entro la fine del mese.

Alla decisione si è arrivati dopo una lunga fase di trattative, al termine delle quali è stato raggiunto un accordo per la ripresa delle lezioni in presenza per gli studenti delle superiori, considerato dal presidente dell’Anci Antonio Decaro “un bene per tutti, senza distinzioni”. (…)

E così oltre agli alunni delle elementari e delle medie, anche quelli più grandi potranno completare l’anno in classe, dopo mesi di didattica a distanza. Per tale obiettivo è al lavoro a livello provinciale un tavolo con prefetture ed enti locali per risolvere il nodo dei possibili assembramenti nei trasporti, che rappresenta il grande problema da superare.

Abstract articolo di Annalisa Cangemi

Articoli recenti

STUDENTI BOCCIATI IN COMPETENZE DIGITALI

STUDENTI BOCCIATI IN COMPETENZE DIGITALI

Meno male che per i giovani studenti si parla di “nativi digitali”, perché con la testiera sembra proprio che se la cavino malino. A decretare una sonora bocciatura è Save the Children, che ha recentemente reso noto il risultato di una indagine tra gli adolescenti. Il...

Concorso scuola 2024: secondo bando in autunno

Concorso scuola 2024: secondo bando in autunno

L'attenzione di migliaia di aspiranti docenti è già rivolta al secondo concorso scuola 2024, il cui bando dovrebbe arrivare in autunno, al massimo entro ottobre.   Secondo Concorso scuola 2024: PNRR Il secondo Concorso a cattedra 2024 è, nello specifico, l’ultima...