Coinvolgere le famiglie durante l’apprendimento a distanza

Fonte:  Orizzontescuola.it– 13 gennaio 2021

In risposta alla pandemia COVID-19, gli insegnanti di tutto il mondo hanno affrontato la questione di come soddisfare le esigenze dei loro studenti attraverso l’apprendimento a distanza. Per alcuni, ciò si ottiene utilizzando istruzioni virtuali (sincrone, asincrone o una combinazione dei due) mentre per altri significa fornire pacchetti di attività di apprendimento. In molti casi, il passaggio all’istruzione a distanza si è rivelato una sfida, ma questo è particolarmente vero per molti insegnanti e relativi fornitori di servizi di studenti con disabilità, poiché determinano come fornire un’istruzione pubblica gratuita adeguata e obiettivi coerenti per gli studenti. Durante un periodo di apprendimento a distanza, il coinvolgimento della famiglia è fondamentale per garantire che i bisogni degli studenti, in particolare quelli con disabilità, siano soddisfatti. Gli insegnanti possono continuare a facilitare un impegno familiare significativo costruendo relazioni positive, comunicando con loro e prendendo decisioni condivise. Tuttavia, l’obiettivo di ciascuno di essi potrebbe essere leggermente diverso poiché gli ambienti educativi e i tipi di insegnamento sono cambiati.

Abstract articolo di Redazione

Articoli recenti

LA DENUNCIA DEI PRESIDI: TROPPE SCUOLE AL FREDDO

LA DENUNCIA DEI PRESIDI: TROPPE SCUOLE AL FREDDO

Si surriscalda la polemica attorno alle scuole e, in questo caso, verrebbe da dire bene. Il problema, infatti, è proprio la temperatura troppo fredda che rende difficile per molti studenti studiare in condizioni normali. Stando alla denuncia del presidente...

“Se si è imparato ad imparare si è fatti per imparare”

“Se si è imparato ad imparare si è fatti per imparare”

Perché non sviluppare strategie metacognitive già dalla scuola primaria? “La caratteristica peculiare dell’Università consiste nell’insegnare a studiare. La laurea è solo la prova che si sa studiare, che si sa acquisire formazione da se stessi e che ci si è trovati...

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

RIDIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, E’ SCONTRO TRA GOVERNO E SINDACATI

Non è vero che la matematica non sia un opinione. Ce lo insegna la polemica innescatasi in questi giorni sul piano di ridimensionamento scolastico. E a tremare è anche il principio che 2 più 2 faccia quattro. Non nel senso che non sia vero, ma che può essere...