Concorso straordinario: oggi al via le prove

Fonte: Orizzontescuola.it – 15 febbraio 2021

Oggi ripartono le prove per il Concorso straordinario della scuola. Ancora quattro giorni, poi l’”agonia” della prova potrà dirsi archiviata ma ancora non ci sono i risultati delle prove svolte. Seppure le immissioni in ruolo potrebbero apparire lontane, i risultati del concorso straordinario per il ruolo “servono” subito per assumere alcune importanti decisioni. Innanzitutto bisognerà capire se ci sarà il numero necessario, classe di concorso per classe di concorso, per coprire i posti banditi. Potrebbero essere 29.000, secondo la stima del sindacato Cisl, i posti assegnati dal 1° settembre 2021 a questa procedura. Concorso straordinario, nel 2021 probabile assunzione per 29.000 docenti. Elenco per regione e classe di concorso di posti già accantonati dal 2020 Un docente che vince la procedura straordinaria per il ruolo potrebbero non essere più interessato a partecipare al concorso ordinario per il ruolo e/o la procedura straordinaria per l’abilitazione. Potrebbe, perché due possibilità al posto di una sono sempre da tenere in considerazione. Soprattutto perchè le procedure concorsuali sono a livello regionale, per cui non è possibile conoscere a priori la provincia di immissione in ruolo e si mantiene il vincolo quinquennale di permanenza nella provincia di immissione in ruolo. Eppure gli unici risultati finora noti riguardano le province autonome di Trento e Bolzano.

Abstract articolo di Redazione

Articoli recenti

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

TITOLO DI LAUREA: VERSO IL RISCATTO GRATUITO PER LA PENSIONE

No Laurea No insegnamento. E il rischio è di vedersi sfuggire anche la possibilità di maturare con un bel anticipo la pensione. Insomma del titolo di laurea non si può più fare a meno. Con la riforma dell’accesso all’insegnamento appena approvata da Parlamento, senza...

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Lo Ius Scholae diventa una proposta di Legge

Si sta discutendo in queste ore di una nuova legge che potrebbe cambiare la vita a più di un milioni di ragazzi: lo Ius Scholae. Questa legge permetterebbe il riconoscimento della cittadinanza italiana a un percorso scolastico per i minori che non ce l’hanno dalla...