Stessa Italia stessa protesta continua.

E via alle proteste contro la chiusura delle scuole nelle zone rosse. Ovviamente già si accavallano in mezzo Italia le mobilitazioni contro la Dad e meno male che, nel completare il quadro, possiamo almeno parlare di una voce nuova, così variamo un po’: la nuova protesta contro i tagli ai congedi parentali. Di cosa trattasi è presto detto: da inizio anno migliaia di genitori, per seguire i figli a casa, devono ricorrere alle ferie, non potendo più usufruire delle ore riconosciute come congedo parentale a seguito della sforbiciata che ha interessato il settore. Agli ultimi protagonisti della mobilitazione va il riconoscimento per l’originalità anche rispetto allo slogan scelto: “Mamma ho perso il congedo”.  Come spiegano le ideatrici della campagna “Mamma ho perso il congedo” sono già state raccolte numerosissime testimonianze di donne “sull’orlo di una crisi di nervi”, alle prese con la richiesta di permessi non retribuiti e “a inventare soluzioni funamboliche perché non tutte le categorie dispongono di questi istituti (si pensi a personale medico e sanitario che non può chiedere ferie in pandemia)”. Morale della favola, non ha fatto in tempo a insediarsi il nuovo governo e tutto è tornato come prima. Anche rispetto ai litigi è tutto nella migliore italiana: si discute sulla scuola a giugno e sulla dad. Non ha fatto in tempo a fare capolino il nuovo Dpcm e fuoco alle micce. Chi sperava in un miracolo di Super Draghi farà meglio a ravvedersi e prepararsi… alla solita routine per non avere troppe delusioni.

Alberto Barelli

Articoli recenti

INSEGNANTI DI SOSTEGNO: E’ EMERGENZA

INSEGNANTI DI SOSTEGNO: E’ EMERGENZA

E’ sempre più emergenza per la carenza di insegnanti di sostegno. Al numero dei posti già scoperti si aggiungono ora quelli lasciati vuoti dai vincitori del concorso, che entro Natale dovranno raggiungere le nuove sedi assegnate. Alla luce di questa nuova tegola che...

I disturbi dello spettro autistico, come si può intervenire a scuola.

I disturbi dello spettro autistico, come si può intervenire a scuola.

APPROFONDISCI LE TUE COMPETENZE CON IL MASTER SU L'AUTISMO L’autismo è un disturbo del neurosviluppo la cui origine è data dalla coesistenza di una predisposizione genetica e di fattori di rischio ambientali. Tale binomio provoca un’alterazione a livello sia cognitivo...

NATALE SENZA INSEGNANTI PER GLI STUDENTI DEIVINCITORI DEL CONCORSO

NATALE SENZA INSEGNANTI PER GLI STUDENTI DEI
VINCITORI DEL CONCORSO

Natale amaro per 1400 insegnanti vincitori del recente concorso: dovranno infatti trasferirsi subito per ricoprire il nuovo incarico.La conseguenza è che saranno ben 80000 gli studenti che resteranno senza insegnante. Considerati i tempi per coprire le cattedre vuote,...