Riviste alle scuole, entro domani domanda per il rimborso

Fonte: orizzontescuola.it – 29 aprile 2021

Scade domani il bando per ottenere il rimborso per l’abbonamento a scuola di giornali e riviste.

Il settore è regolato dai bandi contributi all’Editoria – Articolo 1, commi 389 (istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado) e 390 (istituzione scolastiche di I grado), della legge 27 dicembre 2019, n. 160 a sostegno delle istituzioni scolastiche statali e paritarie per l’acquisto di uno o più abbonamenti a periodici e riviste scientifiche e di settore, in aiuto alla didattica ed alla promozione delle lettura critica.

Sono previsti due bandi con linee di finanziamento distinte:

  1. bando 2020 comma 389 aperto a tutte le istituzioni scolastiche statali e paritarie di ogni grado;
  2. bando 2020 comma 390 aperto alle sole scuole secondarie di primo grado statali e paritarie.

Il primo è relativo a un contributo a favore delle istituzioni scolastiche, statali e paritarie, di ogni ordine e grado, fino al 90 per cento della spesa sostenuta per l’acquisto di abbonamenti a periodici e riviste scientifiche e di settore.

Il secondo prevede un contributo fino al 90 per cento della spesa per l’acquisto di abbonamenti a quotidiani, periodici e riviste scientifiche e di settore, a favore delle istituzioni scolastiche, statali e paritarie, che adottano programmi per la promozione della lettura critica e l’educazione ai contenuti informativi, nell’ambito dei Piani per l’offerta formativa (POF) rivolti agli studenti che frequentano la scuola secondaria di primo grado.

Abstract articolo di Redazione

Articoli recenti

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

APPRODA ALLA CAMERA LA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE TECNICA SUPERIORE

Gli Istituti tecnologici superiori (ITS Academy) saranno presto realtà. Chi sarà in possesso del diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale potrà accedere a questo secondo percorso, finalizzato soprattutto all’inserimento nel mondo del lavoro. Al...

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

Didattica attiva: che cos’è la lezione euristica?

La lezione euristica è quell’approccio didattico basato sul mettere al centro del processo di apprendimento l’alunno che lavora ad una ricerca, un’indagine, dalla quale possa scaturire una scoperta, spesso estremamente empirica. Ed è tale scoperta, nata da un processo...

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

CONSIGLI DI ISTITUTO CONTRO LA SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Non piace la Scuola di Alta Formazione e ora a scendere in campo contro il progetto sono interi collegi di docenti. E’ il caso degli insegnanti dell’Istituto Pesenti di Cascina (PI) – tanto per citare un esempio – che hanno preso carta e penna per fare conoscere...

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

30 CFU CHI LI DEVE ACQUISIRE?

Docenti precari accedono direttamente al concorso. La legge 76/2022, che contiene le nuove regole del reclutamento degli insegnanti, prevede delle misure ad hoc per i precari con 3 anni di servizio. Al comma 4 dell’articolo 5 della legge appena approvata, si legge...